Quantcast
facebook rss

Aggredirono una donna per rapinarla: arrestati i presunti autori

SAN BENEDETTO - Si tratta di due uomini di 51 e 33 anni, uno di origini magrebine e l'altro nigeriane. Sono finiti in manette a seguito delle indagini dei Carabinieri della locale Compagnia, che hanno portato all'emissione dell'ordinanza di carcerazione da parte della Procura di Ascoli
...

 

L’accusa è di aver rapinato una donna di 64 anni, a San Benedetto: sono scattate le manette per un cittadino di origini magrebine e di un cittadino nigeriano, di 51 e 33 anni, entrambi conosciuti alle forze di polizia.

L’operazione è stata condotta dai Carabinieri della Compagnia di San Benedetto, al termine di complesse e prolungate indagini di polizia giudiziaria che hanno portato all’emissione di custodia cautelare in carcere per concorso in rapina, emessa dal Tribunale di Ascoli, su richiesta della locale Procura della Repubblica che ha diretto le indagini e concordato con le risultanze investigative prodotte dai militari.

 

I due, secondo l’accusa, lo scorso 20 marzo avrebbero avvicinato la vittima e colpendola violentemente con calci e pugni, le avrebbero strappato la borsa contenente denaro e documenti per poi darsi alla fuga a piedi per le vie del centro.

 

Mentre la donna, che in seguito all’aggressione ha riportato contusioni alle gambe e alla testa, veniva accompagnata al Pronto Soccorso del “Madonna del Soccorso”, i Carabinieri, immediatamente intervenuti sul posto, hanno dato corso alle indagini raccogliendo filmati di videosorveglianze e ascoltando testimoni, al fine di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

 

Una volta individuati, i due presunti autori del fatto sono stati arrestati e posti a disposizione della Procura della Repubblica di Ascoli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X