Quantcast
facebook rss

Consuntivo di bilancio, abbattuto un disavanzo di 9 milioni in 3 anni

SAN BENEDETTO - Buone notizie per le casse del Comune di San Benedetto: l'amministrazione ha abbattuto il disavanzo tecnico di bilancio, pari a 9 milioni
...

La Commissione Bilancio approva il Consuntivo 2021

 

di Giuseppe Di Marco

 

Conti in ordine in Comune: il consuntivo di bilancio 2021 evidenzia l’estinzione del disavanzo tecnico dovuto alle nuove regole entrate in vigore nel 2019. E’ quanto emerge in Commissione Bilancio, riunitasi nel pomeriggio di mercoledì 4 maggio.

 

«Il disavanzo tecnico da ammortizzare in 15 anni era di 9 milioni di euro, per un accantonamento di 430.000 euro annui – dice l’assessore al bilancio Domenico Pellei – Nel frattempo gli avanzi di bilancio, di anno in anno, andavano a ridurre gradualmente la quantificazione del disavanzo. Ma siamo riusciti ad abbattere questo disavanzo in solo 3 anni».

 

Nel giro di 2 anni il disavanzo, in realtà, è sceso a 843.000 euro, che saranno coperti con utilizzo dei fondi destinati agli investimenti. Il rendiconto presenta, per i tecnici, una situazione finanziaria ottimale per l’ente. Nel 2021, in particolare, non è mai stato fatto ricorso ad anticipazioni di tesoreria. Si è passato inoltre ad un indicatore dei pagamenti da 105 a 15 giorni nell’arco degli ultimi tre anni.

 

A disposizione dell’ente, addirittura, ci sono ulteriori somme a disposizione. La parte vincolata, pari a 290.000 euro, sarà destinata alle opere pubbliche. Inizialmente si era pensato di destinare tutta la somma al rifacimento degli asfalti, ma 100.000 andranno invece all’adeguamento dei costi per le materie prime necessarie al restyling del ponte di Viale Trieste e altri 50.000 serviranno per l’adeguamento del polo scolastico di Via Ferri. I restanti 140.000 euro andranno appunto al rifacimento delle strade. Altri 814.000 euro, provenienti dalla voce “trasferimenti”, andrà al sociale.

 

Positiva anche la situazione patrimoniale. Il conto economico presenta un risultato di 3,5 milioni per il 2021. Da qui sarà ripianato il disavanzo del fondo crediti di dubbia esigibilità.

 

Nominato anche il nuovo collegio di revisione: Enrico Gasparri e Simonetta Raccichini sono stati sorteggiati. Il presidente sarà nominato in Consiglio Comunale. Per ora sono arrivate le domande di Giacomo Marcantoni, Antonietta Brandimarti, Donatella Simonetti, Carlo Alberto Magini e Sergio Lamberti. L’orientamento espresso in Commissione dai consiglieri premierebbe, per ora, Marcantoni.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X