Quantcast
facebook rss

Sorpassano un’auto e finiscono contro un furgone: due ragazzi di 17 e 14 anni al Pronto Soccorso

SAN BENEDETTO - Lunedì da dimenticare, con 4 incidenti. Il primo, un tamponamento a catena in Viale dello Sport
...

 

 

Lunedì nero a San Benedetto oggi, lunedì 16 maggio, iniziato stamattina con un tamponamento a catena in viale dello Sport e conclusosi con due ragazzi di 17 e 14 anni finiti al Pronto Soccorso, per un sorpasso mentre erano in sella allo scooter.

 

Tornando al tamponamento, quattro le auto coinvolte ed un ferito: una donna di 46 anni, traportata al Pronto Soccorso dell’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto per dei controlli, in quanto, per fortuna, ha riportato solo traumi lievi.

L’intervento è stato effettuato dalla Potes di San Benedetto. I rilievi sono stati affidati agli agenti della polizia municipale.

 

Nelle vicinanze del “Ballarin”, poco più tardi, un ciclista è stato investito da un auto. Anche in questo caso i sanitari lo hanno sottoposto a controlli, ma non è in gravi condizioni.

 

Auto contro betoniera è stato il terzo sinistro registrato sempre oggi, in autostrada A14, tra San Benedetto e Grottammare, in direzione nord: nessuna conseguenza per i conducenti ma il traffico, durante i soccorsi e le operazioni necessarie alla rimozione dei mezzi, ha subìto dei forti rallentamenti.

 

E’ finito pure al Pronto Soccorso della Riviera un 75enne caduto dal suo scooter, a ridosso dello svincolo per la sopraelevata.

 

Due invece i feriti a Porto d’Ascoli, sulla Statale Adriatica: si tratta di due ragazzi di 17 e 14 anni che, in sella allo scooter, hanno sorpassato un’auto per finire contro un furgone che viaggiava in senso opposto. Fortunatamente l’impatto è stato laterale e, a provocare la caduta dei due, è stato l’urto contro lo specchietto retrovisore del furgone. Soccorsi dai sanitari arrivati a bordo dell’ambulanza della Postazione d’emergenza del “Madonna del Soccorso”, sono stati trasportati al Pronto Soccorso.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X