Quantcast
facebook rss

Vigili del fuoco salvano un cane finito in una cisterna

FOLIGNANO - Una storia a lieto fine che, però, richiama alla mente un episodio analogo, ma dai risvolti più tristi. In questo caso la proprietaria ha prima tentato di tirarlo fuori da sola, per poi capire che aveva bisogno dell'aiuto dei pompieri. Ecco com'è andata
...

Immagini di repertorio, relative ad un altro salvataggio di un cane. Stavolta dal fiume Tronto, ad Ascoli, avvenuto a marzo

 

Una storia a lieto fine, stavolta, quella che ha visto come protagonista un cane, finito nella cisterna di raccolta delle acque piovane: è stato salvato dai Vigili del fuoco.

 

Il cane che non ha trovato scampo sulla Montagna dei Fiori

Qualche giorno fa avevamo raccontato di un’altra povera bestiola, pure finita in un vascone dell’acqua sulla Montagna dei Fiori, zona Tre Caciare. In quel caso  i Vigili del fuoco del Comando di Teramo, intervenuti in soccorso appena hanno ricevuto la chiamata di un escursionista che si era accorto dell’animale in difficolta, non hanno fatto in tempo a salvarlo. Chissà da quanto tempo quel cagnolino annaspava per cercare scampo (leggi qui).

 

Invece oggi, 6 giugno, per fortuna le cose sono andate diversamente a Rocca di Morro di Folignano, dove un cane da caccia è riuscito a ficcarsi nella cisterna da un’apertura a bocca di lupo, senza però riuscire ad uscire da solo.

 

La proprietaria si è subito attivata per tentare di recuperare il furbacchione, ma proprio non ce l’ha fatta. Pertanto si è sbrigata a chiamare i pompieri che sono partiti con una squadra dal Comando provinciale di Ascoli, per arrivare dopo pochi minuti.

 

Uno di loro si è calato nella cisterna con l’ausilio di una scala, ha fatto in modo che l’animale si avvicinasse quel tanto che è bastato per imbracarlo a dovere e tirarlo fuori, per poi metterlo tra le braccia della proprietaria.

 

Ma il momento di commozione è durato poco: il cagnolino, appena si è sentito al sicuro e, soprattutto libero, ha girato la coda ed ha preso il largo, snobbando le premure di padrona e soccorritori.

m.n.g.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X