Quantcast
facebook rss

Samb, ricorso bocciato al Tar, ma arrivano le firme di Angiulli e Lulli

SERIE D - Bocciata dal Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio anche la richiesta di un risarcimento danni. Si va formando lo zoccolo duro della nuova Samb con l'ufficializzazione di riconferme importanti
...

 

di Benedetto Marinangeli

 

Dopo circa un mese dall’udienza che si è tenuta lo scorso 17 maggio, il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio ha pubblicato la sentenza in merito al ricorso presentato da A.S. Sambenedettese s.r.l. lo scorso anno in merito all’esclusione dal Campionato di Serie C.

Lulli

Il Tar ha ritenuto i motivi aggiunti improcedibili per sopravvenuta carenza di interesse avendo la A.S. Sambenedettese disputato il campionato di serie D, come richiesto. Ha respinto inoltre la richiesta risarcitoria ritenendo i provvedimenti emessi legittimi per ragioni che il Club non ritiene condivisibili e per i quali si riserva, eventualmente, di presentare impugnazione avanti al Consiglio di Stato.

Insomma una bocciatura in pieno anche se una decisione del genere era preventivabile dopo le precedenti sentenze ricevute anche in ambito sportivo. Ora al presidente Roberto Renzi, se vuole vedere soddisfatte le proprie istanze, non resta che rivolgersi al Consiglio di Stato con un ulteriore esborso di spese. Difficilmente l’ultimo grado di giudizio amministrativa ribalta una sentenza del Tar.

Archiviata, quindi, quest’ altra pagina della storia rossoblù che va a chiudere la lunga querelle dell’estate 2021, in casa Samb è giunta l’ora delle ufficializzazioni delle riconferme. A partire da quella di Luca Lulli ufficializzata in mattinata. Il centrocampista di Atri, ma ormai sambenedettese di adozione, ha visto coronato un altro sogno. E cioè quello di continuare a vestire la maglia rossoblù. Sarà anche nella prossima stagione turistica uno dei perni del centrocampo a disposizione di Sante Alfonsi.

 

Angiulli

«Sono felice di aver raggiunto l’accordo e di continuare ad indossare questa maglia in una stagione importante come questa del Centenario – le parole di Luca Lulli – qui, come ho sempre detto, sono a casa e non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura insieme ai miei compagni. Sarà importante far capire ai nuovi cosa vuol dire indossare questi colori in una piazza dove tutti vivono per la Samb. Obiettivi? Dare il massimo di giorno in giorno».

 

E poi ecco l’accordo con il capitano Federico Angiulli, forse il più atteso dopo la corte serrata della Cavese dell’ex diesse Pietro Fusco. Un connubio che continua anche nella stagione 2022-2023.

 

«Restare in rossoblù –dice Federico Angiulli- era quello che volevo e questo non è mai stato un segreto. Non ho mai preso in considerazione nessun’altra offerta: il mio obiettivo era quello di continuare con la Samb e basta. Il direttore sportivo Cozzella è qui da poco ed ha dovuto quindi fare prima le sue valutazioni e confrontarsi poi con il presidente. Appena loro hanno deciso di continuare insieme ci siamo sentiti e in cinque minuti abbiamo trovato l’accordo. Ora testa al campo e ci mettiamo subito a lavorare per preparare al meglio questa nuova stagione».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X