Quantcast
facebook rss

Movida fracassona, la Municipale avvia controlli specifici in centro e sul lungomare

SAN BENEDETTO - Tre agenti, per due turni a settimana, monitoreranno fino alla metà di agosto i locali e, nello specifico, il livello di emissioni sonore nelle zone clou della movida
...

Controlli delle Forze dell’ordine nella movida

 

di Giuseppe Di Marco

 

La Polizia Municipale scende in campo per il controllo dei rumori: il comando ha predisposto specifici servizi per la parte centrale dell’estate.

 

Il corpo, nello specifico, ha deciso di mettere in campo le proprie professionalità rappresentate, in questo caso, da tre dei suoi componenti, qualificati in acustica ambientale e muniti di strumentazione professionale che, da qui alla metà di agosto, tendenzialmente per due turni di servizio a settimana, a tarda notte, monitoreranno le emissioni sonore dei locali, sia nella zona del centro che nella periferia e sul lungomare. L’attività è finalizzata ad una verifica preliminare e d’ufficio del rispetto delle prescrizioni locali e della normativa in materia di inquinamento acustico.

 

Com’è noto, i valori in decibel delle emissioni sonore non debbono essere superiori a quelli previsti in relazione alle classi acustiche di zona individuate nel Piano di Zonizzazione Acustica Comunale. In pratica, questa attività di carattere conoscitivo mira a rilevare eventuali situazioni di incompatibilità rispetto alle misure tese a garantire la qualità acustica delle emissioni sonore e comunque a monitorare la situazione di fatto, al di là della gestione delle singole segnalazioni, che naturalmente resta garantita, quale contributo al miglioramento della qualità della vita e dell’ambiente nella nostra città.

 

A questo riguardo, la Polizia Locale esorta comunque al rispetto delle disposizioni vigenti in materia e sottolinea la disponibilità del Servizio “Controlli specialistici”, diretto dal commissario Giuseppe Brutti, a fornire ogni chiarimento alla cittadinanza e agli stessi titolari di pubblici esercizi, anche per la buona riuscita del progetto. L’impegno è quello di contribuire alla crescita di un modello di turismo sostenibile, in grado di conciliare le esigenze di divertimento e di svago con quelle di chi, altrettanto legittimamente, vive l’estate come occasione di rilassamento e riposo.

 

Scooter fracassoni, Fratelli d’Italia chiede provvedimenti: i residenti del centro non ne possono più


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X