Quantcast
facebook rss

La Samb Beach Soccer U20 tiene vivo il sogno scudetto: 4-2 al Pisa a Viareggio

SPORT - I giovani rossoblù salgono a quota 6 punti in classifica bissando l'impresa dell'esordio. Soddisfazione per mister Rossetti: «Stiamo mettendo basi per un futuro luminoso»
...

 

L’Happy Car Sambenedettese Beach Soccer U20 batte 2-4 Pisa nella quarta giornata di campionato a Viareggio e tiene vivo il sogno Scudetto.

 

Prestazione meravigliosa dei giovani rossoblù allenati da mister Gianluigi Rossetti, che salgono a quota 6 punti in classifica bissando la grande impresa dell’esordio contro i padroni di casa e campioni d’Italia in carica viareggini.

 

Decisiva la tripletta del solito scatenato Nicolò De Baptistis e il gol di Pierfrancesco Maselli, che rendono vane le reti toscane firmate Nordio Marchetti. Adesso venerdì 29 luglio servirà sperare in incastri positivi nei risultati di Pisa-Terracina e Viareggio-Cagliari per strappare il pass verso la semifinale tricolore di sabato 30.

 

Peccato per le due sconfitte immeritate con le stesse Cagliari e Terracina, ma resta la soddisfazione massima per quanto fatto vedere in campo nonostante il gap di esperienza tra la Samb e tutte le altre rivali, che possono contare su tanti giocatori già protagonisti nelle rispettive prime squadre.

 

Queste le parole dell’allenatore rossoblù Gianluigi Rossetti, che applaude il gruppo nel post match: «Sono orgoglioso insieme al mio staff della crescita di questi fantastici ragazzi nel corso della stagione, stiamo mettendo basi importanti per un futuro luminoso. Resta un pizzico di rammarico per le due sfortunate sconfitte con Cagliari e Terracina, ma prevale la soddisfazione per essersela giocata alle pari con squadre più collaudate ed esperte di noi. L’obiettivo è quello di diventare un bacino importante da cui pescare sempre più giocatori per la prima squadra sambenedettese, il nostro progetto non prescinde dal lancio di giovani canterani».

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X