Quantcast
Fratelli d'Italia
facebook rss

La sparatoria di Pescara: gravemente ferito Luca Cavallito, ex attaccante di Jrvs Ascoli e Truentina Castel di Lama

IL KILLER è giunto in moto davanti al bar facendo fuoco con una pistola e uccidendo un architetto di 66 anni e ferendo gravemente il 49enne ex calciatore che aveva indossato le maglie delle squadre ascolana e lamense, ma anche della Sangiorgese e dell'Atletico Piceno
...

 

di Andrea Ferretti

 

Ha giocato a pallone ad Ascoli e a Castel di Lama una delle due persone coinvolte nella sparatoria avvenuta ieri sera, lunedì 1 agosto, davanti a un bar di Pescara. Pesantissimo il bilancio: un morto (l’architetto Walter Albi di 66 anni) ed un ferito gravissimo (Luca Cavallito di 49 anni, l’ex calciatore).

 

Sono stati raggiunti da colpi di pistola esplosi da un uomo giunto davanti al bar a bordo di una moto. Una vera e propria esecuzione in stile mafioso. L’agguato è avvenuto al Bar del Parco, all’angolo tra Via Ravasco e la Strada Parco. Albi è morto sul colpo, Cavallito è stato sottoposto a un lungo intervento chirurgico ed ora si trova in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione del locale ospedale.

 

La persona che ha sparato si è successivamente avvicinato ai due per dare loro il colpo di grazia alla testa, ma Cavallito, colpito alla mandibola, si è salvato. Sul posto il caos, con ambulanze e auto della Polizia. A terra almeno otto bossoli. Il killer prima di allontanarsi a gran velocità con la moto si è anche impossessato dei cellulari delle sue due vittime.

 

Cavallito, ex calciatore, giocava da attaccante. Aveva militato nella Sangiorgese nel campionato di Eccellenza 1998-1999 segnando 10 gol in 28 partite, poi nel 2001-2002 eccolo nella Truentina Castel di Lama (25 gare e 6 gol) sempre in Eccellenza. Il campionato successivo, il 2002-2003, alla Jrvs Ascoli in Promozione (31 gettoni e 11 reti) e dopo qualche anno, in Promozione, all’Atletico Piceno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X