Quantcast
facebook rss

La famiglia Della Valle lancia un’Opa sulle azioni Tod’s: «Valorizziamo i marchi». Pianificato l’abbandono della quotazione in Borsa

IMPRESE - «Un grande investimento nel Gruppo Tod’s per accelerarne lo sviluppo. L’obiettivo, spiegano, è quello di valorizzare i singoli marchi posseduti dalla società, dando loro una forte visibilità individuale e una grande autonomia operativa»
...

Diego Della Valle

 

di redazione CF

 

La famiglia Della Valle lancia un’Opa (offerta pubblica di acquisto) volontaria sulle azioni Tod’s. Il prezzo offerto  corrisponde a 40 euro per azione (premio del 20,4% sul prezzo di chiusura di ieri). Pianificato il delisting della società, ossia la cancellazione del titolo azionario dal listino di Borsa.

 

L’Offerta è finalizzata ad acquisire il 25.55% delle azioni della Società, per raggiungere il 90%  e, conseguentemente, a ottenere il delisting. «Pertanto, al verificarsi dei presupposti di cui all’articolo 108, comma 2, del TUF, non verrà ripristinato – spiegano proprio dalla famiglia Della Valle – un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle azioni».  

 

La famiglia Della Valle ha deciso di fare, dunque, quello che definiscono «un grande investimento nel Gruppo Tod’s per accelerarne lo sviluppo».

Lo stabilimento Tod’s di Casette d’Ete

 

L’obiettivo, spiegano, è quello di valorizzare i singoli marchi posseduti dalla società, dando loro una forte visibilità individuale e una grande autonomia operativa. «Attraverso tale strategia si intende rafforzare il posizionamento dei marchi nella parte alta del mercato della qualità e del lusso, con un elevato livello di desiderabilità. Il perseguimento di questi obiettivi di medio e lungo periodo sarebbe meno agevole  mantenendo lo status di società quotata, stanti le limitazioni derivanti dalla necessità di  riportare risultati soggetti a verifiche di breve periodo».  

 

Pertanto, la famiglia Della Valle si dice «determinata a promuovere e sostenere questo progetto, consapevole della bontà dei marchi del Gruppo, della qualità della sua struttura manageriale  e della comprovata competenza ed esperienza dei suoi artigiani». E in riferimento alla quota detenuta da Delphine sas (Gruppo LVMH), si precisa che «la stessa rimarrà nel capitale di Tod’s, con la partecipazione attualmente posseduta (10%)». 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X