Quantcast
facebook rss

Eva, il vino doc di Terra Fageto trionfa al concorso “aMare il Falerio”

CANTINE - Vini, storia dell’azienda, cantina, vigna, tutto scopribile nel corso delle visite guidate che accompagnano gli ospiti anche nel vigneto fronte mare situato sul Monte Serrone a Pedaso
...

 

di Antonietta Vitali

Colore giallo paglierino e brillante, presenta all’olfatto una gradevole fragranza con sentori di frutta fresca e matura, al gusto spicca la vena acidula con ammandorlato sul finale e una leggera pungenza data dal frizzante, di buona persistenza”. Tutto questo è Eva, vino Falerio Doc anno 2021, della Cantina Terra Fageto, vincitore del Primo Premio del Concorso “aMare il Falerio” edizione 2022.

 

L’evento, promosso da Confartigianato, è volto a valorizzare il vino Falerio considerato il più autoctono della zona del Fermano e dell’Ascolano e il cui nome deriva da una antica città romana chiamata Faleria e oggi conosciuta con il nome di Falerone.

(clicca per ingrandire)

Tre i vitigni che si uniscono per la produzione del Falerio, trebbiano, passerina, pecorino, che in Eva di Terra Fageto vengono messi insieme rispettivamente nelle percentuali del 40, 30 e 30. Quando si è iniziato a commercializzare passerina e pecorino separatamente, il Falerio, per molti, ha cominciato a perdere un po’ di appeal sul mercato, ma non per Terra Fageto che decide di produrlo addirittura come la prima delle etichette della cantina e lo fa per un motivo ben preciso, perché il Falerio è la storia della viticoltura del Piceno e questa tradizione va assolutamente salvaguardata.

 

«È un vino che va assolutamente rivalutato perché davvero rappresenta le nostre origini e le origini non vanno mai dimenticate perché sono la base del nostro futuro» racconta Michele Di Ruscio che insieme al fratello Angelo, di Terra Fageto rappresenta la terza generazione di vinificatori.

 

Ad iniziare è stato nonno Dante, ha continuato poi il padre Claudio e poi in azienda sono entrati loro due fratelli, con l’idea di guardare al futuro rispettandone il passato. Oltre al pluripremiato Eva Falerio Doc 2021, che in aggiunta al primo premio, si è aggiudicato il Secondo Premio nello stesso concorso anche nella categoria “Con abbinamento” con il piatto realizzato in collaborazione con il ristorante “Il Veliero” di Porto Sant’Elpidio, altre 8 etichette compongono il catalogo vini di Terra Fageto. Sono il Pecorino, la Passerina (anche spumantizzata), il Rosso Piceno (classico e riserva), Pecorino riserva e due vini dal profumo più internazionale, Chardonnay in purezza e un ensemble di Merlot e Cabernet Sauvignon.

 

Vini, storia dell’azienda, cantina, vigna, tutto scopribile nel corso delle visite guidate che accompagnano gli ospiti anche nel vigneto fronte mare situato sul Monte Serrone a Pedaso. Una strategica posizione, questa del vitigno, per la maturazione delle uve perché in un luogo costantemente mitigato dalla brezza del mare.

 

La passeggiata termina sempre con una degustazione di 4/5 vini Terra Fageto e prodotti tipici locali. Durata dell’evento circa due ore, tutti i giorni nei pomeriggi dal lunedì al venerdì fino alle 19,30, info e prenotazioni al 0734/931784 oppure all’indirizzo email info@terrafageto.it. Michele tiene sospesi al filo della curiosità non svelando nulla di più su una bellissima notizia che vedrà la luce a dicembre, mentre può già annunciare che, per il futuro, sarà proprio il vigneto di Monte Serrone ad essere oggetto di un progetto enoturistico dalle ampie prospettive per continuare a trasmettere amore per le nostre radici e la natura del nostro territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X