Quantcast
facebook rss

Ambienti didattici innovativi per 18 scuole dell’Infanzia di Ascoli e Fermo

L'ANNUNCIO è dell'assessore regionale all'Istruzione Giorgia Latini.Pubblicate le graduatorie relative al finanziamento: per il Piceno in arrivo 1,3 milioni. Marchetti (Lega): «Progetto in coerenza con le Linee pedagogiche per il sistema integrato 0-6»
...

 

Immagine di repertorio

 

 

Sono state pubblicate le graduatorie relative al finanziamento per creare ambienti didattici innovativi nella scuola dell’infanzia.

 

Per le Marche arrivano oltre 8,5 milioni di euro (8.550.000). Sono 114 le scuole dell’infanzia marchigiane beneficiarie: 39 nella provincia di Ancona, 30 in quella di Pesaro, 27 nella provincia di Macerata, 18 nelle province di Ascoli e Fermo.

 

Si tratta di 2,9 milioni in provincia di Ancona, 1,3 milioni in provincia di Ascoli, 2 milioni in provincia di Macerata, 2,2 milioni in provincia di Pesaro Urbino.

 

Il bando prevede un finanziamento di 75.000 euro per ciascun istituto. Soddisfazione da parte dell’assessore regionale all’Istruzione, Giorgia Latini.

 

«Prosegue a pieno ritmo tutto il percorso del “laboratorio d’innovazione” già avviato tempo fa con il finanziamento di 750.000 euro per cinque progetti sperimentali e innovativi di didattica orientativa nelle province marchigiane – afferma l’assessore -. Si tratta di un intervento fondamentale per consentire una didattica laboratoriale che metta al centro i ragazzi che non vanno più considerati come un numero.

 

Vogliamo sostenere il loro progetto formativo e contrastare fenomeni come l’abbandono e la dispersione scolastica. Siamo sicuri che puntare su innovazione e didattica digitale sia la direzione da seguire: si innalza il sistema formativo, si valorizzano le attitudini e le potenzialità di ogni studente».

 

L’obiettivo è innovare la didattica anche nella scuola dell’infanzia, tramite la creazione di ambienti che consentano, già dalla fascia di età 3-6 anni, l’acquisizione, da parte delle bambine e dei bambini, delle prime abilità nel pensiero critico, nel problem solving, nel pensiero computazionale, nella collaborazione, nella comunicazione, nella creatività, nell’alfabetizzazione tecnologica, nelle Stem (le discipline scientifiche – Science, Technology, Engineering and Mathematics). Gli interventi riguardano l’allestimento e/o l’adeguamento di arredi (nella percentuale massima del 60%), attrezzature digitali e attrezzature didattico-educative e dovranno essere realizzati tempestivamente.

 

«Un impegno finanziario utile – dice in una nota il deputato Riccardo Marchetti, commissario della Lega nelle Marche – per la creazione o l’adeguamento di spazi di apprendimento innovativi per garantire lo sviluppo delle abilità cognitive, emotive e relazionali dei bimbi, in coerenza con le Linee pedagogiche per il sistema integrato 0-6,  come previsto dalle Indicazioni nazionali per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo di istruzione. Un ulteriore passo avanti a sostegno della scuola. Per la Lega una promessa mantenuta».

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X