Quantcast
facebook rss

Pista ciclabile, i lavori per l’ultimo tratto di Via Moretti partiranno entro l’autunno

SAN BENEDETTO - Tutto pronto per portare a compimento l'ultima tranche dei lavori alla ciclabile del centro. Il cantiere, data la stagione e la pausa natalizia, dovrebbe chiudersi direttamente nel 2023
...

Via Moretti: il cantiere per la pista ciclabile partirà in autunno

 

di Giuseppe Di Marco

 

Ripartiranno entro alcune settimane i lavori alla pista ciclabile di Via Gino Moretti. L’ultima tranche del tracciato dovrebbe essere infine inaugurato all’inizio del 2023.

 

«Il cantiere in Via Moretti ripartirà entro l’autunno – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Tonino Capriottil’opera è stata già assegnata ad una ditta, pertanto il riavvio dell’opera dovrebbe avvenire entro alcune settimane». La ciclabile è stata già realizzata in Via Manara: il lavoro è stato suddiviso in quattro stralci funzionali e anche in questo caso verrà riprodotto lo stesso schema tecnico del primo lotto, con la pista che correrà parallela a Via Gino Moretti con uno sbalzo sul muro di contenimento dell’alveo dell’Albula largo circa 2,5 metri, protetto con una ringhiera in acciaio zincato uguale a quella già realizzata su Via Manara.

 

Per la pista di Via Moretti vale lo stesso discorso che è stato necessario digerire per tutti gli altri cantieri: anche se le pratiche burocratiche sono state evase in tempi brevi, la crisi del mercato e il ritardo nell’approvvigionamento dei materiali ha ritardato l’inizio dell’intervento vero e proprio. Entro le prime settimane dell’anno prossimo, comunque, l’Amministrazione di Viale De Gasperi intende dare alla cittadinanza sambenedettese la sua nuova pista in una delle zone maggiormente frequentate dai veicoli in centro. E subito dopo, si dovrà pensare alla continuazione della pista anche nella fascia turistica della città.

 

Sì, perché l’intenzione del Comune è di creare un collegamento fra la pista di Via Moretti, che si arresterà in Via Piemonte, con la Palazzina Azzurra e il lungomare. In tal senso, a presentare un piano di fattibilità sono stati i residenti del quartiere Albula Centro, che hanno mostrato come il percorso ciclabile di Via Manara sia collegabile a Viale Buozzi realizzando un apposito sottopasso al ponte ferroviario di Via Ugo Bassi.

 

Quest’ultima idea, comunque, rientra ancora nel campo delle ipotesi: i tecnici del Comune non hanno ancora valutato concretamente la possibilità di portarla avanti. Per fare ciò, sarà necessario il nulla osta dell’organo politico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X