Quantcast
facebook rss

Diocesi di Ascoli, don Beniamino Ricciotti lascia Porta Romana: al suo posto don Alvaro Campanelli

NOVITA' in vista in diverse parrocchie, non solo nel capoluogo piceno ma anche in altri comuni. Si tratta di un progetto nel quale, vista la carenza dei sacerdoti, si vedrà un più ampio coinvolgimento di diaconi e di laici
...

 

Don Alvaro Campanelli e Don Beniamino Ricciotti

 

E’ tempo di cambiamenti nelle parrocchie della Diocesi di Ascoli. Il vescovo Gianpiero Palmieri ha definito i trasferimenti per alcuni parroci sia del capoluogo piceno che di alcuni altri comuni.

 

Il piano rientra in un più ampio progetto nel quale, vista la carenza dei sacerdoti, si vedrà un più ampio coinvolgimento di diaconi e di laici. 

 

Tra i cambi più eclatanti, la guida della parrocchia del Santissimo Crocifisso di Porta Romana, passa da don Beniamino Ricciotti a don Alvaro Campanelli, vice parroco di Santa Maria Goretti a Porta Maggiore.

 

Vice di don Alvaro, a Porta Romana, sarà don Nunzio Lucidi, “don Nino” per i più, che era invece parroco della chiesa di Piazza Immacolata.

 

Don Beniamino è stato destinato a Sant’Angelo Magno, come co-sacerdote e membro di una equipe pastorale universitaria: disegno che il vescovo Palmieri accarezza da tempo ed al quale tiene molto.

 

Fino alla partenza del progetto, ed in attesa che la bella chiesa di Sant’Angelo sarà ristrutturata dopo i danni del sisma, la funzione religiosa sarà celebrata alla chiesa dell’Annunziata

 

Sarà don Giuseppe Bianchini il parroco di Santa Maria Goretti, lasciando così Santa Lucia di Piane di Morro di Folignano. Questa verrà affidata a don Joseph Katembwe, che manterrà anche  San Gennaro di Folignano.

 

m.n.g.

 

Don Joseph Katembwe e don Giuseppe Bianchini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X