Quantcast
facebook rss

Novità al Pronto Soccorso dell’ospedale “Mazzoni”, arriva la Radiologia d’Urgenza: «Tangibile riduzione del tempo di attesa»

ASCOLI - Sarà attiva dal 19 settembre. Inoltre, il 17 settembre, l'Area Vasta 5 aderirà alla “Giornata Nazionale per la sicurezza delle cure e della Persona assistita” 
...

Il Pronto Soccorso del “Mazzoni”

 

Al Pronto Soccorso dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli è attiva, da lunedì 19 settembre, la Sezione di Radiologia d’Urgenza, con un apparecchio radiologico digitale, un sistema Tac, un ecografo ed una stazione di refertazione, con presenza continuativa di personale medico,  tecnico sanitario di radiologia medica, oss e, quando necessario, infermieristico per gli esami con mezzo di contrasto.

 

 

Un bell’aiuto per dare risposte immediate ai cittadini che ne avranno bisogno. Sia quelli che si rivolgeranno al Pronto Soccorso, sia quelle eventualmente quelli richiesti in urgenza dalle altre Unità operative ospedaliere.  

 

Inoltre, questo nuovo assetto organizzativo inciderà positivamente sulla tempistica di riscontro clinico-radiologico, con una ricaduta tangibile sulla riduzione del tempo di attesa del paziente tra accesso in Pronto Soccorso e refertazione in dimissione.

 

Durante il periodo di avvio sperimentale, l’attività verrà svolta nel turno orario 8-14.

Ma le novità in Area Vasta 5 non sono finite. La direzione comunica l’adesione alla fornitura Consip, per l’acquisizione di un Sistema di Risonanza Magnetica, acquistabile a breve mediante i fondi Pnrr  e per un importo complessivo di oltre 1 milione di euro.

Al fine di garantire la piena rispondenza dell’apparecchiatura alle necessità cliniche della popolazione ed ottimizzare i processi clinici, in linea con gli attuali standard diagnostici, il sistema già configurato sarà integrato da alcune componenti opzionali come il pacchetto Cardio-RM.

 

La nuova Risonanza, in via di acquisizione, sarà montata in sostituzione della precedente, installata nell’anno 2008, all’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, cercando di ridurre al minimo eventuali interruzioni nell’erogazione del servizio.

 

Oggi, 16 dicembre, è stato effettuato un sopralluogo tecnico per la verifica dei locali e degli interventi da eseguire a proposito.

 

Dal 2019, il 17 settembre si celebra il World Patient Safety Day (“Giornata Nazionale per la sicurezza delle cure e della Persona assistita”) promossa dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) per esortare tutti i Paesi a sostenere l‘attenzione e l’informazione sul tema della sicurezza delle cure, organizzando eventi ed iniziative a livello nazionale.

Il tema individuato per questa quarta giornata è “Medication Without Harm” che sottolinea l’importanza di seguire un approccio di sistema e promuovere pratiche sicure per prevenire errori in corso di terapia farmacologica.

L’Area Vasta 5 aderisce alla manifestazione accogliendo l’invito dell’Organizzazione mondiale della Sanità e del Ministero della Salute diffondendo i temi specifici della giornata presso le proprie strutture sanitarie.

 

I due stabilimenti ospedalieri “Madonna del Soccorso” di San Benedetto  e “Mazzoni” di Ascoli, saranno illuminati di arancione allo scopo di richiamare l’attenzione dei cittadini e degli operatori sull’importanza della sicurezza delle cure e dei pazienti.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X