Quantcast
facebook rss

Il giovane baritono Davide Peroni premiato a Spoleto

IL 25ENNE ascolano conferma fra i cantanti lirici emergenti. Il premio “Spoleto Gioielli” ritirato dopo la nuova, convincente performance nell’innovativo allestimento del Don Giovanni di Mozart
...

 

(foto Riccardo Spinella)

Un gioiello di tenore. Il giovane cantante lirico ascolano Davide Peroni ha ritirato, a Spoleto, il Premio Spoleto Gioelli, all’interno della stupenda Galleria Polid’Arte in piazza della Signoria, messa a disposizione per l’occasione dalla direttrice Anna Maria Polidori. La cerimonia di consegna dell’opera, in cristallo e argento, realizzata con incisioni a mano dall’orafo Enrico Morbidoni, ha visto protagonisti la  presidente del Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli”, Battistina Vargiu, insieme al direttore generale Claudio Lepore, e al condirettore artistico Enrico Girardi.

 

“Per la naturale, anche spavalda, attitudine scenica – recita la motivazione del premio –  che diventa un tutt’uno con la disciplina dello studio e la consapevolezza stilistica che di volta in volta gli viene richiesta”. In effetti, in questo nuovo e rivoluzionario allestimento del Don Giovanni di Mozart, la presenza scenica degli artisti è stata, come documentano le immagini del concerto, determinante. La direzione era affidata a Salvatore Percacciolo, con la regia di Henning Brockhaus.

 

(foto Riccardo Spinella)

Davide Peroni, apparso molto emozionato, è stato anche uno degli ultimi vincitori del concorso allo Sperimentale di Spoleto, e fra i protagonisti principali della settantaseiesima stagione lirica spoletina, patrocinata da Rai Umbria. Ascolano di Poggio di Bretta, venticinque anni, Peroni si conferma dunque come uno dei talenti emergenti della lirica nel panorama nazionale.

 

Dopo la laurea magistrale in “Scenografia del melodramma e del teatro musicale”, brillantemente conseguita a Bologna con il  massimo dei voti, il giovane baritono sta trovando nella cittadina umbra il proprio trampolino di lancio.

 

Wa.Lu.

 

(foto Riccardo Spinella)

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X