Quantcast
facebook rss

Le aziende scelgono la formazione esperienziale: successo della società fermana Formalink

FORMAZIONE - Il Gruppo Ivas, azienda romagnola di rilievo internazionale che opera da oltre mezzo secolo nelle finiture edilizie, ha rinnovato la scelta di affidarsi allo staff di professionisti coordinato dalla società fermana “Formalink” di Alessia Petracci per la progettazione di un intervento di team building diretto all’intera popolazione aziendale
...

 

Foto di Enrico Prenna (Studio Prenna)

 

Le aziende scelgono la formazione esperienziale. Nel magnifico teatro dei monti Sibillini un successo della società fermana Formalink.

 

È stata la volta del Gruppo Ivas, azienda romagnola di rilievo internazionale che opera da oltre mezzo secolo nelle finiture edilizie, a rinnovare la scelta di affidarsi allo staff di professionisti coordinato dalla società fermana “Formalink” di Alessia Petracci per la progettazione di un intervento di team building diretto all’intera popolazione aziendale. “Formalink” si occupa di analisi, progettazione, erogazione di percorsi formativi e gestione della copertura finanziaria attraverso fondi interprofessionali a vantaggio delle aziende clienti.  

 

«Siamo partiti dall’esigenza dell’azienda di ampliare la finestra di conoscenza reciproca dei membri del gruppo e costruire maggiore coesione nella squadra di lavoro. Abbiamo puntato ad un progetto ambizioso, incrociando l’indiscutibile valenza della formazione esperienziale con metodologia outdoor e la valorizzazione del bellissimo territorio del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, a cui siamo molto legati» racconta Alessia Petracci. 

 

Le due edizioni dell’8 e 9 settembre e del 15 e 16 settembre hanno visto gli oltre cento dipendenti impegnati in due giorni di attività formative: il primo giorno si sono messi alla prova attraverso giochi e simulazioni create per aprire alla conoscenza reciproca; il secondo giorno si sono cimentati in una prova di trekking e orientamento a squadre e, cartina alla mano, hanno dovuto individuare il percorso più adatto per raggiungere la meta finale, godendo del panorama spettacolare del lago di Fiastra e sperimentando capacità, abilità e limiti.

 

«Sono attività coinvolgenti dal punto di vista emotivo e sensoriale che modificano velocemente la percezione di eventi e situazioni; l’esperienza concreta sfrutta processi di apprendimento più naturali al nostro cervello aggirando le resistenze al cambiamento e facilitando la messa in atto di schemi di comportamento nuovi e maggiormente funzionali» spiega la dottoressa Katy Pelloni, psicologa formatrice ed esperta in Psicologia del Lavoro e delle Risorse Umane che ha curato la progettazione delle attività formative.

 

«I vantaggi per le aziende che decidono di investire sulla formazione esperienziale sono numerosi e ampiamente dimostrati dalla letteratura. Tuttavia c’è ancora molta confusione sulle diverse metodologie, per questo è importante che le aziende si affidino a professionisti esperti che abbiano la capacità di mettere a terra progetti customizzati sintonizzandosi sulle esigenze della committenza. E’ importante centrare gli obiettivi formativi e fare solo ciò che è necessario alla crescita del proprio business». Nel gruppo dei trainer anche la professionista, dottoressa Ketty Taddei, psicologa del Lavoro e delle Organizzazioni ed esperta in formazione aziendale.

 

Nel lavoro di staff è stato fondamentale l’apporto di Nicola Pezzotta e Luca Marcantonelli, Guide Ambientali Escursionistiche e Guide del Parco dei Sibillini, fondatori del gruppo “Con in faccia un po’ di sole” e facenti parte de “La Sibilla Società Cooperativa”. Hanno curato la scelta dei sentieri attraverso attenta analisi del territorio e realizzato una carta escursionistica ad hoc per l’occasione. Tre gruppi sono partiti da tre località diverse e arrivati alla fine del percorso in un unico meraviglioso punto panoramico, la radura nei pressi dei resti del Castello Magalotti, nel comune di Fiastra, creando magia e sorpresa nei partecipanti e sfruttando a pieno la bellezza offerta dal territorio. Il gruppo delle Guide contava anche Leonardo Perrone, coordinatore regionale dell’Associazione Italiana Guide Ambientale Escursionistiche (Aigae), con un’esperienza ventennale nel settore.

 

Lo staff ha messo in gioco creatività e metodicità creando la giusta sinergia tra le diverse professionalità. «Non possiamo nascondere la soddisfazione per il successo ottenuto con questa attività e abbiamo l’ambizione di pensare che possa diventare un’opportunità concreta per le aziende clienti. Progetti che mirano ad aumentare il benessere organizzativo, salvaguardando la qualità delle relazioni tra dipendenti e contesto lavorativo, sono la chiave per determinare la qualità delle performance e aumentare la produttività, sono inoltre di fondamentale importanza, soprattutto in questo momento storico, per le politiche di employee retention. Le imprese hanno compreso benissimo che per avere successo devono costruire un team affiatato e pronto a grandi sacrifici per gestire sfide complesse. Un ringraziamento va alla struttura ricettiva “La Marchigiana” che ha sposato il progetto, al Comune di Fiastra e al Parco Nazionale dei Monti Sibillini per le autorizzazioni concesse. 

 

Le aziende o chiunque fosse interessato ad approfondire, può contattare Formalink ai seguenti recapiti:

 

(spazio promoredazionale)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X