Quantcast
facebook rss

Whirlpool, convocato il tavolo al Mise: a Comunanza si riuniscono i sindacalisti

LAVORO - Il vertice a Roma  è programmato per il 28 settembre, il giorno prima nello stabilimento piceno, dove è atteso il segretario nazionale Uilm Gianluca Ficco. Intanto, dal punto di vista della produzione, per l'autunno sono stati assunti circa 20 lavoratori interinali
...

 

Un momento di un’assemblea sindacale negli anni precedenti

 

 

Whirpool ha annunciato da mesi la revisione del piano industriale per l’area Emea (Europa, Medio Oriente e Africa).

Dopo settimane di attesa e reiterate richieste dei sindacati dei metalmeccanici, oggi il Mise ha finalmente convocato il tavolo per un confronto tra lavoratori e azienda sulle prospettive future degli stabilimenti italiani e sul piano strategico della multinazionale americana.

 

La data del vertice, in modalità mista (presenza e videoconferenza) è fissata per mercoledì 28 settembre alle ore 15,30.

 

In quella sede chiederanno delucidazioni i rappresentanti di Fim, Fiom e Uilm, che hanno proclamare lo stato di agitazione e convocato le assemblee sindacali in tutti i siti italiani.

Raffele Bartomioli

L’assemblea sindacale a Comunanza è anticipa di un giorno. Si terrà domani, 27 settembre, dalle ore 12 alle 14 ed è atteso il segretario nazionale della Uilm Gianluca Ficco.

Nel frattempo, l’autunno nello stabilimento piceno si preannuncia produttivo: nessun fermo e assunti circa 20 lavoratori interinali.

 

Una cosa è certa, c’è grande aspettativa nel nuovo governo in corso di formazione: «Non c’è più tempo da perdere – afferma Raffaele Bartomioli, ex Rsu del sito comunanzese e segretario provinciale Uilm – con il futuro degli stabilimenti Whirlpool in Italia è in gioco una bella fetta dell’economia del Paese».

m.n.g.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X