Quantcast
facebook rss

I giovani studenti per un giorno diventano detective

FOLIGNANO - Insieme ai poliziotti della Scientifica che hanno riprodotto la scena di un crimine nella Ludoteca 4.0 di Villa Pigna. Iniziativa messa su da Comune, Isc e Questura di Ascoli nell'ambito del festival "Polline di carta". Sabato un "crime talk" con il questore Modeo e tanti altri protagonisti
...

 

Gli studenti di Folignano detective della Scientifica per un giorno. I ragazzi si sono messi alla prova effettuando rilievi come aspiranti agenti di Polizia nella “Ludoteca 4.0” di Villa Pigna dove è stata riprodotta una scena del crimine.

 

L’iniziativa è stata realizzata da Polizia di Stato, Questura di Ascoli e Gabinetto interregionale di Polizia Scientifica Marche-Abruzzo. Così gli studenti dell’Isc Folignano-Maltignano hanno appreso le nuove tecnologie utilizzate per le indagini nei casi di omicidio: impronte, luminol, provette, identikit e tanto altro.

 

Presenti a questa iniziativa, nell’ambito del festival “Polline di carta”, anche il sindaco Matteo Terrani e il questore Vincenzo Massimo Modeo il quale sabato 1 ottobre (ore 18,30) all’Hotel Villa Pigna sarà protagonista di “crime talk” con la scrittrice e conduttrice televisiva Cinzia Tani, l’autore Giampaolo Simi, Massimiliano Olivieri (Polizia Scientifica di Ancona), il giornalista Enzo Verrengia, lo psichiatra Corrado De Rosa e l’avvocato Mauro Gionni. Insieme ricostruiranno l’architettura dei romanzi gialli.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X