Quantcast
facebook rss

Festa dei pensionati Cna, entusiasmo e condivisione per un evento atteso da tre anni

IL RITORNO alla normalità dopo la pandemia ha permesso l'evento regionale, con tappa a Jesi, ed al quale ha preso parte anche una nutrita delegazione del Piceno. Balloni: «Cittadini, imprese e pensionati rappresentano i tre nuclei fondanti della nostra associazione»
...

 

A distanza di tre anni dall’ultimo appuntamento, i pensionati Cna delle Marche tornano a riunirsi in presenza in occasione dell’annuale festa regionale promossa dall’associazione.
Per lasciarsi alle spalle le difficoltà legate all’emergenza sanitaria e festeggiare al meglio una delle ricorrenze più sentite dell’universo Cna, i pensionati dell’associazione territoriale di Ascoli, accompagnati dal presidente Alvaro Cafini, dalla responsabile Anna Rita Pignoloni e dalla funzionaria della sede di San Benedetto Irene Cicchiello, hanno fatto tappa a Jesi per una giornata di convivialità all’insegna della cultura.

“Incontrarsi ad arte” è il tema scelto per l’edizione 2022, organizzata dalla Cna di Ancona in collaborazione con il confidi Uni.Co. e con la Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, che ha visto le cinque delegazioni provinciali marchigiane darsi appuntamento a Jesi, in piazza della Repubblica, per inaugurare un tour culturale nel centro storico della cittadina marchigiana.

 

«Anche alla luce delle difficoltà che negli ultimi tre anni ci hanno impedito di promuovere la festa regionale – afferma Anna Rita Pignoloni – i nostri pensionati hanno accolto con gioia l’invito a prendere parte a una preziosa occasione di confronto con i colleghi delle altre province, dimostrando vivo interesse nei confronti del patrimonio storico-artistico di Jesi e la volontà di espandere i propri orizzonti vivendo appieno ogni momento.

Al di là dell’imprescindibile aspetto associativo alla base dell’iniziativa, l’obiettivo è promuovere e valorizzare poli culturali di primo piano come quello di Jesi, dove l’impronta di Federico II è ancora ben evidente».

Presenti all’incontro anche il presidente Pensionati Cna Marche Giancarlo Sperindio, il responsabile regionale Sergio Giacchi, la vicepresidente provinciale della Cna di Ancona Claudia Mencarelli e la responsabile Pensionati Cna Ancona Marta Santoni, che nei loro interventi hanno sottolineato l’importanza di tornare a confrontarsi e di proporre nuovi progetti anche nell’ottica di un inderogabile passaggio di consegne tra generazioni di imprenditori.

«L’entusiasmo e lo spirito che hanno caratterizzato questa giornata – sostiene Alvaro Cafini – sono gli stessi che dovranno continuare ad accompagnare presidenti, funzionari e pensionati nelle sfide che, come imprenditori e rappresentanti di categoria, ci attendono nelle prossime settimane».

Al termine della giornata, l’associazione territoriale di Ancona ha omaggiato i partecipanti con una confezione di biscotti artigianali prodotti da un microbiscottificio di Osimo, il cui acquisto contribuirà a sostenere le famiglie e le imprese marchigiane colpite dalla recente alluvione.

«Come associazione siamo felici di poter finalmente proseguire una tradizione che, di edizione in edizione, mette in luce il grande senso di appartenenza di tutti i pensionati che si riconoscono nel sistema di valori Cna – dichiara Francesco Balloni, direttore di Ascoli -. Cittadini, imprese e pensionati rappresentano i tre nuclei fondanti della nostra associazione, che al di là del lavoro quotidiano degli uffici di Ascoli e San Benedetto vive anche di questi momenti di socialità e condivisione».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X