Quantcast
facebook rss

Grottammare incorona gli Allievi della marcia (Tutte le foto)

ATLETICA - Con il "51° Trofeo Serafino Orlini", organizzato dal Centro Marcia Solestà di Ascoli, titoli italiani della 10 km under 18 al pugliese Disabato, vice campione europeo di categoria, e alla romana Gabriele. Tra le cadette, per le Marche secondo posto dell’anconetana Discepoli. Gare valide anche per il "Trofeo Simona Orlini" e il "Città di Grottammare"
...

La premiazione degli Allievi, primo a sinistra il sindaco Enrico Piergallini

 

(foto Mauro Ficerai)

 

Un’altra edizione di successo a Grottammare per la manifestazione nazionale di marcia, accolta per il 17esimo anno consecutivo sulle strade del litorale con grandi numeri di partecipazione e oltre 400 atleti al via. Al termine di due sfide appassionanti, nei Campionati italiani Allievi della 10 chilometri festeggiano la vittoria il pugliese Giuseppe Disabato, argento europeo di categoria, e la romana Giulia Gabriele che conquistano i titoli tricolori under 18.

 

Protagonisti i tanti giovani impegnati nelle gare valide per la classifica del Trofeo delle Regioni. In evidenza tra le Cadette Margherita Discepoli (Sef Stamura Ancona) che sui 4 km finisce seconda in 20:53 un paio di settimane dopo essersi aggiudicata il bronzo ai campionati italiani under 16 mentre è nona Sofia Tomassoni (Grottini Team Recanati, 21:53), poi 43esima Giulia Ferri (Asa Ascoli, 25:09).

 

Nella 20 km assoluta è sesta la promessa Giulia Miconi (Cus Macerata, 1h45:58), con l’8° posto per la compagna di club Anastasia Giulioni (Cus Macerata, 1h47:44). Tornando alle prove giovanili, 19° tra gli Allievi Gian Marco Rossetti (Cus Macerata, 53:00 nei 10 km) e nella gara dei cadetti si piazza 25° Riccardo Picchio (Atletica Osimo) con 35:11 sui 6 chilometri. Per la categoria Under 14 arriva 32° Niccolò Santoni (Atletica Osimo, 12:42) e 36° Leonardo Pelagagge (Sef Stamura Ancona, 13:35) sulla distanza dei 2 km. Tra le Ragazze 43esima Sara Moroni (Atletica Castelfidardo Criminesi, 12:31), 45esima Martina Pieri (Sef Stamura Ancona, 12:35), 48esima Giulia Sperandini (Avis Macerata, 12:41).

 

Giulia Gabriele

ALLIEVI – Al maschile il pugliese Giuseppe Disabato (Amatori Atletica Acquaviva), medaglia d’argento quest’anno agli Europei Under 18 di Gerusalemme, conferma il suo ruolo di leader a livello nazionale dopo aver vinto il titolo anche su pista. Al traguardo chiude in 45:18 il non ancora 16enne di Cassano delle Murge (Bari), cresciuto sotto la guida del tecnico Antonio Esposito, sceso in primavera a 44:21 nell’incontro di Podebrady. Si migliorano alle sue spalle Marco Drusian (Team-A Lombardia, 45:35), a sua volta classe 2006, e Andrea Di Carlo (Studentesca Rieti Milardi, 46:00) mentre il quarto posto va a Matteo Arisi (Cus Parma, 46:42), bronzo all’Eyof durante l’estate.

 

Tra le donne si prende il successo la romana Giulia Gabriele (Fiamme Gialle Simoni) che torna a vestire la maglia tricolore, già indossata nella rassegna indoor di Ancona. Per l’allieva dell’ex azzurro Lorenzo Dessi, marito dell’olimpionica Antonella Palmisano, il crono finale è di 49:18 con oltre un minuto di vantaggio su Beatrice Bertolone (Battaglio Cus Torino), al personale in 50:23. Finisce terza Martina Sciannamea (Pol. Tethys Chieti, 51:01) che nei 5000 su pista è stata vicecampionessa europea U18 quest’anno, poi quarta Lucrezia Nieri (Atletica Prato, 51:41).

 

20 KM – Nel ricco programma della giornata, anche la 20 chilometri valida come tappa finale del Campionato Italiano di Società. Ritorno vincente in 1h36:31 di Eleonora Dominici (Fiamme Gialle) dopo un anno senza gare per la 26enne romana, tricolore nel 2019 sulla distanza. Al 2° posto la promessa Vittoria Giordani (Us Quercia Trentingrana Rovereto) togliendo oltre due minuti al proprio limite con 1h37:43. Cade un primato europeo Master per merito della piemontese Rosetta La Delfa (Unione Giovane Biella) che firma la migliore prestazione continentale W45 in 1h42:44 con un paio di minuti di progresso sul record stabilito 19 anni fa dalla svedese Siv Gustavsson Ibanez (1h44:42 a Copenhagen, 11 ottobre 2003). Al maschile è il ventenne Gabriele Gamba (Atletica Riccardi Milano 1946) a imporsi in 1h26:20 con il personale abbassato di quasi tre minuti, seguito dal trentino Aldo Andrei (Fiamme Oro, 1h28:10) e da Francesco Benvenuto (Gs Virtus Campobasso) che si porta a 1h30:12.

 

Giuseppe Disabato

UNDER 20 – Ancora in evidenza la junior Alexandrina Mihai. Sull’insolita distanza dei 15 chilometri, ma ormai abituale in questa manifestazione, la 19enne dell’Atletica Brescia 1950 Metallurgica San Marco fa segnare il notevole crono di 1h10:53. Dietro alla veronese, che da poco ha ottenuto la cittadinanza italiana, si piazzano Vittoria Di Dato (N. Atl. Varese, 1h14:47) e Sofia Fiorini (Atl. Libertas Unicusano Livorno, 1h15:43). La prova giovanile di 20 km stavolta vede l’affermazione di Emiliano Brigante (Trieste Atletica, 1h30:47) che malgrado una sosta di due minuti in penalty zone precede il campione tricolore di categoria Nicola Lomuscio (Amatori Atl. Acquaviva, 1h34:39), terzo Thomas Borzi (Atl. Grosseto Banca Tema, 1h35:28 PB).

 

TROFEI – Nel Trofeo delle Regioni giovanile vince ancora la Toscana, davanti a Puglia e Lazio. Il “51° Trofeo Serafino Orlini” dedicato alle gare assolute premia l’Amatori Atletica Acquaviva, che si impone anche nel “5° Trofeo Città di Grottammare”, con le Fiamme Gialle Simoni a confermarsi nel “17° Trofeo Simona Orlini” riservato alle categorie giovanili. Nelle gare per i Cadetti, primo posto dei campioni italiani Alessio Coppola (Sportiamo Trieste) sui 6 km in 28:39 e Serena Di Fabio (Pol. Tethys Chieti), 4 km in 19:45. Tra i Ragazzi, nei 2 km successo per Riccardo Rabai (Atletica Grosseto Banca Tema, 9:42) e Vittoria Giannone (Battaglio Cus Torino, 10:00).

 

Presenti sia all’evento che alle premiazioni il sindaco di Grottammare Enrico Piergallini, gli assessori comunali Alessandra Biocca (sport) e Lorenzo Rossi (turismo), Fabio Luna presidente Coni Marche, Simone Rocchetti, presidente Fidal Marche, gli organizzatori del Centro Marcia Solestà capitanati da Vincenzo Ferretti, la Fondazione Simona Orlini Onlus rappresentata da Tina Orlini.

 

LA FOTOGALLLERY

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X