Quantcast
facebook rss

Monsampolo intitola la nuova piazza di Stella a Falcone e Borsellino

GLI EROI antimafia verranno così ricordati per sempre. Cerimonia alla presenza del generale ei Carabinieri Angiolo Pellegrini comandante della sezione antimafia a Palermo dal 1981 al 1985 e stretto collaboratore dei due giudici. Presenti le scolaresche
...

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

 

Sabato 22 ottobre alle ore 10,30, nell’anno del 30° anniversario dalla strage di Capaci e di Via D’Amelio, il Comune di Monsampolo del Tronto intitolerà la nuova piazza di Stella ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Alla cerimonia parteciperanno gli alunni delle scuole locali, autorità civili, militari e religiose e il generale dei Carabinieri Angiolo Pellegrini, stretto collaboratore dei due giudici, che dal 1981 al 1985 comandò la sezione antimafia a Palermo. La sera prima al teatro comunale presenterà il suo libro “Noi, gli uomini di Falcone”.

 

All’organizzazione ha collaborato l’Isc Spinetoli-Acquaviva Picena e il “Premio nazionale Paolo Borsellino” nato nel 1992 per volontà del giudice Antonino Caponnetto con l’intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie nazionali e trans nazionali, di promuovere la legalità, l’impegno sociale e civile, il rispetto dei valori costituzionali e della giustizia attraverso collaborazioni soprattutto con scuole e università e associazioni. Il Premio è una delle più importanti manifestazioni italiane sui temi della educazione e cultura della legalità.

 

«E’ un momento molto importante per la nostra comunità – dice il sindaco Massimo Narcisi – perchè dedicheremo un luogo simbolo del nostro territorio alla memoria e al ricordo dei due magistrati barbaramente uccisi insieme alle donne e gli uomini delle loro scorte in quel drammatico 1992».

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X