Quantcast
facebook rss

Elettropicena Sud, rinnovato il contratto integrativo aziendale

ASCOLI - Soddisfazione per la Fiom Cgil e il suo segretario provinciale Alessandro Pompei per l'obiettivo raggiunto: «E' stato sottoscritto dopo che l'assemblea dei lavoratori aveva dato parere favorevole». Il precedente era scaduto da tre anni
...

Lavoratori in assemblea davanti alla Elettropicena Sud

 

Il segretario provinciale della Fiom Cgil di Ascoli, Alessandro Pompei, e la rappresentanza sindacale unitaria (Rsu) formata da Alessandro Lucignoli e Stefano Alesi esprimono soddisfazione per il rinnovo del contratto integrativo aziendale presso la “Elettropicena Sud”, situata nel territorio teramano di Ancarano, proprio al confine con Ascoli.

 

Alessandro Pompei

E’ stato sottoscritto dopo che l’assemblea dei lavoratori aveva dato parere favorevole. «Più che di un rinnovo possiamo parlare proprio di un nuovo contratto integrativo aziendale – dice Pompei – perchè il precedente era scaduto nel 2019, e il periodo di confronto non aveva portato a condividere la sottoscrizione di un suo rinnovo».

 

«Nella parte normativa di questo contratto integrativo – spiega il sindacalista – sono stati riconfermati alcuni articoli del passato accordo e ne sono stati aggiunti altri di notevole interesse. In particolare: le relazioni industriali sono state incrementate soprattutto nei diritti di informazione ed in particolare per quello che concernono le politiche occupazionali, produttive e formative; si e’ inserito un importantissimo articolo sull’inquadramento professionale e la valutazione delle professionalità; sul lavoro in somministrazione si sono condivisi dei percorsi con un confronto volto alla stabilizzazione di tali lavoratori».

 

«Per quanto riguarda la parte economica – aggiunge Pompei – sono stati strutturati i seguenti premi: un premio presenza sotto forma di un buono pasto elettronico per tutti i lavoratori che prestino la loro attività lavorativa per almeno 6 ore nella giornata; un premio di risultato sulla base di indici di bilancio aziendale».

 

«Come Fiom Cgil Ascoli – conclude – siamo molto soddisfatti poichè abbiamo dato continuità alla storia contrattuale di una azienda importante per il nostro territorio e abbiamo confermato, in un momento non facile, l’importanza della contrattazione aziendale per la crescita dei diritti e del salario dei lavoratori».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X