Quantcast
facebook rss

La Samb di nuovo ko al Riviera: con il Trastevere finisce 0-2, scatta la contestazione

SERIE D - Altra sconfitta interna, passa anche la formazione romana. Un altra giornata nera: Cardella sbaglia pure il rigore che avrebbe potuto riaprire il match e nel finale viene anche espulso per doppio giallo
...

 

 

di Benedetto Marinangeli

 

La Samb proprio non ce la fa a sfatare il tabù del Riviera delle Palme. Anche contro il Trastevere è uscita dal campo con un pugno di mosche in mano e tra i fischi della sua tifoseria. I romani si impongono per 2-0 ma loro, almeno cancellano lo zero nella casella dei successi in trasferta.

 

Cardella (foto Sambenedettese Calcio)

Dopo la vittoria di Tolentino per i rossoblù doveva essere l’ennesima gara del rilancio ed invece nulla. Solita musica, senza alcun acuto. Ma soprattutto ciò che preoccupa è la mancanza di vis agonistica della squadra, la classica mentalità di Serie D che neppure Prosperi è riuscito ad inculcare nella testa dei rossoblù.

 

Il tecnico pescarese deve fare a meno di Chinellato, autore della doppietta decisiva a Tolentino che venerdì scorso, in allenamento ha riportato un risentimento muscolare alla coscia. Spazio quindi a Cardella al rientro dopo la squalifica che andrà a comporre il tridente offensivo con Emili e Umile. Conferma per Agostinone in difesa con Migliorini che siede in panchina. Out Zaffagnini. Trastevere in campo con il canonico 4-2-3-1 con Bertoldi, Calderoni e l’ex Tortolano a ridosso del capocannoniere del girone Alonzi.

 

La prima azione degna di nota dell’incontro è al 3’ con Cardella che vince il duello fisico con Loporto ed appena dentro l’area calcia di destro con la palla che si perde alta sopra la traversa di Semprini. La risposta del Trastevere è affidata al diagonale di Alonzi su cui è bravo Corci ad allungarsi e a deviare in angolo al 13’ pt. E’ ancora la formazione capitolina a sfiorare il vantaggio al 19’ pt sempre con Alonzi la cui conclusione sfiora il palo alla sinistra dell’estremo difensore rossoblù.

 

Il ds Cozzella (foto Sambenedettese Calcio)

Sterile possesso palla della Samb con il Trastevere che chiude bene gli spazi e cerca di colpire con le ripartenze. E i capitolini colpiscono al 28’. L’ex Tortolano in area lascia partire un diagonale su cui Curci si oppone in tuffo, ma sulla respinta ecco il tap in vincente di Bertoldi che anticipa tutti e mette dentro. Al 37’ ci prova Cardella in mezza girata su cross dalla sinistra di Poria ma senza esito. Ancora Tortolano dalla distanza Corci in due tempi (39’). E’ sempre l’estremo difensore rossoblù a deviare in angolo una conclusione di Alonzi. Si va così al riposo con il Trastevere in vantaggio.

 

Nella ripresa dopo sette minuti, Viscardi sostituisce Umile con Proia che inizia ad agire venti metri più avanti rispetto alla posizione di partenza sulla stessa linea di Emili e Cardella. Ma al 9’ ecco il raddoppio del Trastevere. Corner di Tortolano colpo di testa di Giordani con il pallone che termina in fondo al sacco. L’esultanza del numero 6 ospite sotto la curva nord scalda gli animi in campo con un accenno di rissa. Ne fa le spese Migliorini che si becca il cartellino giallo.

 

Al 16’ Viscardi da fuori area con il pallone che si perde abbondantemente sul fondo. Prosperi due minuti dopo si gioca la carta Vita al posto di Agostinone con la Samb che passa al 4-3-3. Al 25’ l’episodio che poteva riaprire l’incontro. Vita viene agganciato in area da Giordani e per Tomasi di Lecce è calcio di rigore. Dal dischetto Cardella si fa ipnotizzare da Semprini che gli devia in angolo la conclusione dagli undici metri.

 

E’ sempre l’estremo difensore ospite alla mezzora ad opporsi al sinistro del numero sette rossoblù. Ci prova anche Vita di testa con Semprini sempre attento. La Samb ci prova ma senza esito. Anzi resta in dieci al primo minuto dei cinque di recupero. Cardella nel giro di un paio di minuti si becca due gialli e viene espulso da Spagnolo di Lecce. Ed al termine del match scatta di nuovo la contestazione dei tifosi rossoblù nei confronti della squadra e del diesse Vittorio Cozzella.

 

Mister Prosperi (foto Sambenedettese Calcio)

SAMB (3-4-3): Corci 5,5; Mauthe 5,5 (29’ st Migliorini sv), Conson 5,5, Agostinone 5,5 (18’ st Vita 6); Murati 6, Tassi 5 (24’ st Feliz Rabacal 6), Lulli 5,5, Proia 6 (38’ st Boti sv); Umile 5 (7’ st Viscardi 6), Cardella 5, Emili 5. A disposizione: Guerrieri, Bianchino, Marras, Angiulli. Allenatore: Prosperi 5,5

 

TRASTEVERE (4-2-3-1): Semprini 8; Cervoni 6,5, Giordani 7, Santovito 6,5, Lo Porto 6; Massimo 6,5, Briatico 6 (40’ st Berardi sv); Bertoldi 7 (34’ st De Costanzo sv), Calderoni 6 (29’ st Santilli sv), Tortolano 7 (29’ st Santarelli sv), Alonzi 6,5 (45’ st Bay). A disposizione: Mastrolorenzi, Laurenzi, Cesari, Lo Duca, Bay. Allenatore: Cioci 6,5

 

Arbitro: Tomasi di Lecce 6 (assistenti Spagnolo e Desiderato)

 

Reti: 28’ pt Bertoldi, 9’ st Giordani

 

Note: spettatori 1.800 circa. Espulso 46’st Cardella per doppia amonizione. Ammoniti: Tortolano (T), Emili (S), Migliorini (S), Calderoni (T), Alonzi (T). Angoli 5-2 per il Trastevere. Recupero 0’+5′


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X