Quantcast
facebook rss

Serata di arte e cultura a Comunanza: ci sarà anche il neo Sottosegretario Sgarbi

L'OCCASIONE è rappresentata dalla presentazione della statua della Madonna con bambino di Simone De Magistris, appena restaurata. All'evento, organizzato dai Musei Sistini, parteciperà anche l'assessore regionale Chiara Biondi 
...

La Madonna con Bambino di Simone De Magistris

 

 

“Simone De Magistris e Giuseppe Ghezzi: due protagonisti dell’Arte a Comunanza”: è questo il titolo dell’appuntamento in programma per domenica 6 novembre, alle ore 17, nell’auditorium del comune Piceno ed al quale parteciperà anche il neo Sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi.

 

L’evento – sponsorizzato dalla Regione Marche all’interno delle manifestazioni collegate al quinto centenario della nascita del papa Sisto V – è stato ideato e organizzato dai Musei Sistini del Piceno, in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Comunanza. Giuseppe Ghezzi, nato a Comunanza nel 1634, è stato al centro di diverse celebrazioni per i 300 anni dalla morte, lo scorso anno; centenario, che si concluderà alla fine del 2022 per via delle restrizioni relative alla pandemia.

 

Di Simone De Magistris, da poco è terminato il restauro della statua della Madonna con il bambino, portata per l’occasione nel Museo Sistino del paese montano.

Vittorio Sgarbi

La statua, insieme con un manufatto simile rinvenuto a Force qualche anno fa, ha incoronato scultore De Magistris, più conosciuto prima come stuccatore e soprattutto pittore, mettendo in luce la straordinaria capacità dell’autore di modellare la materia.

 

All’evento di domenica prossima, parteciperanno, oltre alla direttrice dei Musei Sistini Paola Di Girolami ed ai “padroni di casa” – il sindaco di Comunanza Alvaro Cesaroni e l’assessore alla Cultura Francesca Perugini – anche l’assessore regionale Chiara Biondi, il presidente del Bim Luigi Contisciani. A concludere i lavori, il restauratore della statua Andrea Simoni, che illustrerà le fasi salienti e più sorprendenti del lavoro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X