Quantcast
facebook rss

«Sono la colf del vicino, posso entrare?»: anziana derubata di 1.000 euro e preziosi

DALLE MARCHE - Con l'aiuto probabilmente di un complice, la ladra è riuscita a portare via il bottino dopo essersi fatta aprire la porta con una scusa. Indaga la Polizia
...

 

Tornando a casa, una donna di 76 anni ha incontrato sull’uscio del portone di un palazzo nel centro di Ancona una ragazza sudamericana che ne ha approfittato per entrare con lei nel condominio. Una volta nell’atrio ha spiegato all’anziana di essere la colf dell’inquilino del piano di sopra. Le ha chiesto di poter entrare nel suo appartamento per recuperare un oggetto che le era caduto dal piano superiore mentre faceva le pulizie, finendo sul balcone della 76enne.

 

La donna ci ha creduto e l’ha fatta entrare. Una volta sul balcone, l’anziana ha iniziato a cercare il fantomatico oggetto mentre la ragazza si intratteneva al telefono. Dopo un’accurata ma vana ricerca, durata alcuni minuti, la 76enne ha riferito di non aver trovato nulla ipotizzando che l’oggetto potesse trovarsi al piano di sotto. A quel punto la truffatrice ha chiesto alla signora di sporgersi per controllare affermando che lei non poteva farlo perché incinta. Sotto non c’era nulla, a quel punto la finta colf se ne è andata.

 

Successivamente all’anziana è venuto lo scrupolo di chiedere all’inquilino del piano di sopra se avesse una colf. Non era così. Rientrata in casa ha iniziato a vedere se le fosse stato rubato qualcosa. Arrivata in camera ha visto armadi e cassetti aperti. Le sono stati rubati 1.000 euro, due anelli in oro e un orologio prezioso. La delinquente di turno sicuramente ha agito con un complice. Indaga la Polizia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X