Quantcast
facebook rss

Tod’s 2022: ricavi a +16,4% nei primi nove mesi, Della Valle: «Massima attenzione a e-commerce e omni-channel»

IL PRESIDENTE e amministratore delegato del Gruppo: «Per quanto riguarda l’aspetto produttivo, possiamo fare affidamento su una importante realtà consolidata negli ultimi decenni, che ci permette di avere i migliori artigiani e molti giovani che vogliono intraprendere questo lavoro»
...

Diego Della Valle

Il Consiglio di Amministrazione di Tod’s S.p.A., società quotata alla Borsa di Milano ed a capo dell’omonimo gruppo italiano del lusso, attivo nella creazione, produzione e distribuzione di calzature, accessori e abbigliamento di lusso e di alta qualità con i marchi Tod’s, Roger Vivier, Hogan e Fay, ha approvato oggi i dati di vendita del Gruppo Tod’s relativi ai primi nove mesi del 2022 (1 gennaio-30 settembre 2022).

I dati parlano di ricavi del Gruppo pari a 724,9 milioni nei primi nove mesi del 2022 (+16,4% rispetto allo stesso periodo del 2021).

 

«Abbiamo presentato dei risultati di vendita molto buoni, che confermano l’efficacia della strategia adottata dal Gruppo. Tutti i marchi – il commento del presidente e amministratore delegato del Gruppo Diego Della Valle – hanno registrato risultati molto positivi, particolarmente il marchio Tod’s, che ha ottenuto una crescita del 23% con ottimi risultati in tutte le categorie merceologiche.

Gli obiettivi principali – spiega – sono quelli di far crescere i ricavi e di sviluppare e dare visibilità sempre maggiore ai singoli marchi, aumentando il loro valore patrimoniale e, quindi, quello di tutto il gruppo. Uno dei nostri obiettivi principali è e sarà quello di svilupparci prevalentemente con la crescita organica, migliorando le performance della nostra rete distributiva. Daremo inoltre la massima attenzione allo sviluppo dell’e-commerce e, più in generale, della strategia omni-channel, che consideriamo uno dei driver più importanti dello sviluppo futuro.

 

Per quanto riguarda l’aspetto produttivo – conclude – possiamo fare affidamento su una importante realtà consolidata negli ultimi decenni, che ci permette di avere i migliori artigiani e molti giovani che vogliono intraprendere questo lavoro. Considerando la raccolta ordini della prossima Primavera Estate e la grande attenzione dei consumatori per la qualità e la creatività dei nostri prodotti, pur all’interno di un mercato mondialmente difficile e poco prevedibile, siamo convinti di poter ottenere buoni risultati anche per il futuro».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X