Quantcast
facebook rss

Igf Forum, Gino Sabatini: «Opportunità di arricchimento e crescita per amministratori, imprenditori e cittadini»

IL PRESIDENTE della Camera di Commercio delle Marche: «Un'attenzione importante al territorio, alle comunità che lo abitano e alle imprese che contribuiscono al suo sviluppo e che più risentono del digital divide, generatore di diseguaglianze sociali e freno alla crescita»
...
Le Marche nonostante (forse proprio in ragione di) deficit infrastrutturali (materiali e immateriali) e le molte calamità che periodicamente la affliggono, sono state scelte per ospitare il dibattito italiano sulla governance di internet. E’ l’IGF Forum, patrocinato dall’Onu, perchè pace e connessione sono concetti vicini.

Gino Sabatini

Il presidente della Camera di Commercio delle Marche, Gino Sabatini: «In queste due giornate si susseguiranno dibattiti su temi di enorme interesse e alto livello, un’opportunità di arricchimento e crescita per amministratori, imprenditori, stampa, cittadini. Un’attenzione importante al territorio, alle comunità che lo abitano e alle imprese che contribuiscono al suo sviluppo e che più risentono del digital divide, generatore di diseguaglianze sociali e freno alla crescita».

 
Dalla cybersicurezza ai rischi per la privacy, dalle potenzialità dell’intelligenza artificiale al digital divide, dalla vita delle aziende ai cambiamenti nel mondo del lavoro, fino alla digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni e alle evoluzioni del concetto di cittadinanza digitale. L’edizione 2022 di IGF Italia (Internet Governance Forum), organizzata dalla Camera di Commercio delle Marche, in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche, sarà ospitata nella alla Sala Loggia dei Mercanti, in via della Loggia, 34 (Ancona).
Strutturato in modalità ibrida (panel in presenza e sessioni online), l’evento offrirà un ricco ventaglio di spunti, visioni, progetti e proposte in materia di policy e regolazione per migliorare il governo italiano e globale della Rete, grazie all’ampia partecipazione dei più importanti stakeholder scientifici, tecnici, economici e istituzionali.
Saranno infatti presenti, tra gli altri, Agid, Anac, Agcom, Cnr, Garante privacy, Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale e poi Meta, Amazon, General Electrics, Tik Tok, HPE, WIND TRE, Tim, Leonardo.
IGF Italia (circa 60 aderenti tra enti, aziende e associazioni) è il luogo di incontro multilaterale e ‘multi-stakeholder’ promosso dalle Nazioni Unite a partire dal 2006 per rendere internet sempre più a misura di persona e di cittadino. I risultati della densa due giorni di Ancona alimenteranno poi la discussione durante il 17esimo Internet Governance Forum globale dell’Onu, previsto ad Addis Abeba, in Etiopiadal 28 novembre al 2 dicembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X