Quantcast
facebook rss

“Tecniche di Radiologia”, la Giunta regionale stanzia le risorse per il nuovo corso di laurea 

ASCOLI - Lo avevano annunciato il sindaco Fioravanti ed il rettore della Politecnica delle Marche Gregori. Saltamartini: «C’è la necessità di aumentare l’offerta formativa nell’area delle professioni sanitarie»
...

 

Filippo Saltamartini e Gian Luca Gregori

 

Si concretizza il progetto di attivare ad Ascoli, dal prossimo anno accademico, il corso di corso di laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia, annunciato a settembre dal sindaco Marco Fioravanti e dal rettore della Politecnica delle Marche Gian Luca Gregori: la Giunta regionale ha stanziato i fondi necessari.

 

E’ di oggi, 21 novembre, la delibera con cui la Regione mette a disposizione la cifra totale di 800.000 euro (400.000 per il 2023 e altrettanto per il 2024) per il Corso di Ascoli e per Scienze Infermieristiche e Ostetriche di Fermo, volti a rispondere all’aumento della domanda di professionisti sanitari sul territorio.

 

«C’è la necessità di aumentare l’offerta formativa nell’area delle professioni sanitarie – sottolinea l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartinie dunque attiviamo nuovi corsi. La nostra collaborazione con l’Università Politecnica guarda ai bisogni dei cittadini, individuando e andando a colmare le lacune, così come accade ad esempio per le borse di studio di medici di medicina generale».

 

Si tratta di risorse provenienti dalla “Proposta di legge regionale a iniziativa della Giunta concernente: ‘Assestamento del bilancio 2022-2024 e modifiche normative’, Missione 13 – Tutela della salute.

 

Il protocollo di intesa siglato tra Regione e Università Politecnica il 20 settembre 2018 infatti prevede un apporto per la realizzazione e la gestione dei corsi di studio professionalizzanti di area sanitaria e di corsi a ciclo unico, con contributo regionale rideterminabile anche sulla base di modifiche dell’offerta formativa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X