Quantcast
facebook rss

Exploit tricolore per le Bocce picene: Angrilli e Cassarino campioni d’Italia

SPORT - I due grottammaresi dopo l’alloro regionale, si sono laureati campioni d’Italia a coppia nelle prove tricolori di categoria A svoltesi a Bergamo
...

La premiazione dei neo campioni italiani Boris Cassarino e Matteo Angrilli

 

di Tiziano Vesprini

 

“Campioni d’Italia!” è l’urlo liberatorio gridato dai due bocciofili piceni, Matteo Angrilli e Boris Cassarino dopo aver vinto l’ultima e decisiva partita della rassegna tricolore di categoria A. Entrambi residenti a Grottammare (Cassarino è originario di Castel di Lama) ma tesserati con la Bocciofila Castelfidardo (Ancona), hanno conquistato il titolo tricolore A coppie al Centro Tecnico Federale di Bergamo.

 

Angrilli e Cassarino hanno condotto un torneo di altissimo livello sin dalle fasi eliminatorie, culminate in una spettacolare semifinale tutta marchigiana in cui hanno sconfitto in rimonta (10-6) i pesaresi Silvano Girolimini e Davide Paolucci (Colbordolo). In finale hanno sfoderato una prestazione quasi perfetta battendo 10-4 i campani Michele La Marca e Luigi Coppola della Bocciofila Kennedy di Nola (Napoli).

 

La premiazione di Angrilli e Cassarino dopo il successo ai Campionati regionali categoria A a coppie

Errori con il contagocce in un match ad altissima tensione, inappuntabile la gestione tattica della sfida dopo l’iniziale svantaggio di 1-3. Angrilli ha chiuso quasi senza errori nelle bocciate in sottomano, Cassarino è stato molto preciso nell’accosto. Ma sono stati anche bravissimi anche ad invertire i ruoli quando Angrilli è diventato “puntista” e Cassarino si è trasformato in bocciatore nell’ultima giocata, quella che ha chiuso la partita sul 10-4.

 

A fine match bello l’abbraccio tra i due, dopo una stagione che li ha visti vincere il titolo regionale (impresa che li ha qualificati ai campionati italiani di Bergamo ma che ha anche riservato loro qualche amarezza come la mancata promozione in serie A con la propria squadra della Cofer Metal Marche Castelfidardo dopo la sconfitta nello spareggio decisivo. E’ una vittoria che premia l’intero movimento boccistico marchigiano e che… unisce le province di Ascoli e Ancona.

 

MATTEO ANGRILLI: 44 anni, è cresciuto nella Bocciofila Sambenedettese dove peraltro nel 1997 è stato protagonista della vittoria del campionato italiano a squadre Juniores. Poi, una volta salito nelle categorie Seniores, è approdato in società molto importanti a fianco di maestri delle bocce come il mitico Dante D’Alessandro e l’attuale big e pluricampione italiano e mondiale Gianluca Formicone. Dopo la parentesi in Serie A2 nella Bocciofila Montegranaro, ora eccolo a Castelfidardo.

 

BORIS CASSARINO: 34 anni, è cresciuto nella Bocciofila La Sportiva di Castel di Lama, poi a che lui si è fatto le cosiddette ossa in società più importanti. Lui e Angrilli hanno costituito una “coppia fissa” togliendosi tante soddisfazioni e raccogliendo numerosi successi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X