Quantcast
facebook rss

Alla Cartiera Papale un mese con la personale “Un sogno ricorrente” di Maurizio Calenti

ASCOLI - La mostra sarà visitabile fino al 15 gennaio. L'artista, docente del locale Liceo Artistico "Licini", sta partecipando anche al "Premio Marche 2022-Biennale d’arte contemporanea"
...

 

Maurizio Calenti

Patrocinata dal Comune di Ascoli, dall’Associazione “Marcantoni Arte moderna contemporanea” e dall’Istituto provinciale del movimento di liberazione nelle Marche e dell’età contemporanea (Isml) di Ascoli, verrà inaugurata domenica 11 dicembre (ore 16,30) alla Cartiera Papale di Ascoli la personale Maurizio Calenti.

 

Si intitola “Un sogno ricorrente” e al taglio del nastro interverranno Maria Paola Alviti, Antonio D’Isidoro, Marino Capretti, Enzo Di Salvatore. La mostra è visitabile fino al 15 gennaio.

 

Diplomato in Pittura con il massimo dei voti all’Accademia di Belle Arti di Urbino, Maurizio Calenti, 52 anni, originario di Pagliare del Tronto, si è formato sotto la guida di Elio Marchegiani e Omar Galliani. E’ docente in Discipline grafico-pubblicitarie presso il Liceo Artistico “Osvaldo Licini” di Ascoli. Ha partecipato a diverse rassegne d’arte ed ha esposto a Pesaro, Urbino, Fabriano, Spinetoli e Sassoferrato, conseguendo, in quest’ultimo caso, una menzione speciale con l’opera “L’infinito-La creazione” (1995).

 

Ha curato la pubblicazione del volume “Fascismo e Resistenza nel Piceno. Mostra foto-documentaria” (2002), nonché la grafica di alcune pubblicazioni monografiche uscite presso Galaad Edizioni. Nel 2002, ha diretto il laboratorio artistico-didattico della mostra “Chagall-Licini e il sopra-naturale” (Galleria d’arte contemporanea “Osvaldo Licini” di Ascoli, 2001).

 

Dal 16 agosto al 12 settembre 2021 ha esposto presso il Polo Museale Terre di Montenovo di Ostra Vetere (Ancona) con una personale dal titolo “Un sogno ricorrente”. Dal 6 agosto al 30 settembre 2022 ha esposto presso la galleria di arte moderna e contemporanea “Marcantoni” di Pedaso (Fermo) con la personale dal titolo “Un sogno ricorrente”.

 

Dal 19 novembre 2022 al 26 febbraio 2023 partecipa al “Premio Marche 2022-Biennale d’arte contemporanea”.

 

 

Il “sogno ricorrente” di Calenti conquista la critica


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X