Quantcast
facebook rss

Santa Barbara, l’abbraccio della città ai Vigili del fuoco di Ascoli (Foto e video)

IN OCCASIONE della festa della patrona dei pompieri, il Comanda provinciale ha coinvolto i cittadini con una partecipatissima manifestazione in Piazza del Popolo
...

 

di Maria Nerina Galiè

 

Arrivano per primi sul luogo dell’incidente o del disastro ambientale e sono gli ultimi ad andare via, perché spetta a loro mettere in sicurezza edifici o mezzi, come pure correre in aiuto dei cittadini per le avversità più disparate, dall’apertura porte al nido di calabroni.

Sono i Vigili del fuoco che oggi, 4 dicembre, in occasione della festa della loro patrona Santa Barbara, ad Ascoli hanno voluto coinvolgere la popolazione che li ha ricambiati con un caloroso abbraccio, di ampia partecipazione e sinceri ringraziamenti.

 

Il colpo d’occhio in Piazza del Popolo, gremita di cittadini tra i quali spiccavano gli inconfondibili mezzi di soccorso e le divise con le caratteristiche bande fluorescenti, era notevole.

 

La bandiera italiana a fare da sfondo, calata all’esterno del Palazzo dei Capitani, ma anche all’interno dove erano esposte foto che raccontavano il grande impegno dei pompieri durante i tragici eventi post terremoto del 2016.

 

Quella fase che, a distanza di anni, nessuno ha ancora potuto dimenticare, ha unito ancora di più i Vigili del fuoco alla cittadinanza, lavorando gomito a gomito, per estrarre persone dalle macerie, nella speranza – a volte risultata vana – di trovarle in vita.

 

Tante invece quelle salvate, nel 2016 come pure tutti i giorni, dalle fiamme, lamiere, caduta in un dirupo.

 

Il comandante Luca Verna

«Oggi  – sono le parole dell’ingegner Luca Verna, comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Ascoli, affiancato dal vice Vincenzo Vannarelliè una giornata importante per noi. Abbiamo  voluto fare un tributo alla città, nel giorni di Santa Barbara, coinvolgendo la popolazione che tanto ci ama.

Legame che si è consolidato nelle sofferenze patite durante il sisma del 2016, documentato dalla mostra fotografica, qui a disposizione di tutti.

Questo è il giorno di ringraziare i nostri pompieri che, con tanto impegno e passione, hanno messo a disposizione anche il loro tempo libero per regalare alla città un momento di gioia e serenità».

 

Il caporeparto Lorenzo Carassai, il comandante Luca Verna e il vice direttore Vincenzo Vannarelli

Bello vedere i pompieri in Piazza del Popolo circondati da genitori, mogli, figli e amici, a ricordare che, oltre la divisa e le attrezzature, questi ragazzi sono padri, mariti e figli.

 

La festa in Piazza del Popolo è iniziata subito dopo la messa nella chiesa di San Francesco, celebrata dal vescovo Gianpiero Palmieri.

La manifestazione è stata aperta da un saggio professionale di tecnica Saf (speleo-alpino-fluviale).

 

Nel frattempo è stata aperta l’isola di “Pompieropoli”, organizzata dall’Associazione Nazionale Vigili del fuoco in congedo, i cui volontari, affiancati da Vigili del fuoco in servizio, hanno reso i bambini, pompieri per un giorno, protagonisti di arrampicate e percorsi.

 

La Sala della Ragione di Palazzo dei Capitani ha ospitato il momento solenne della consegna – da parte di Verna e del vice prefetto Aurora Monaldi – delle “Croci di anzianità” per i pompieri che hanno superato il 15° anno di servizio e le onorificenze per il personale in congedo.

 

FOTOGALLERY

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X