Quantcast
facebook rss

Arresto cardiaco: prima si interviene, maggiori sono le possibilità di salvarsi

GROTTAMMARE - Da questa considerazione, è partito il progetto di formazione, intanto, di 12 nuovi operatori Dea, nella sede della Misericordia, reso possibile dalle donazioni di Rotary e Comune
...

 

Con il primo corso di BLSD (supporto di base delle funzioni vitali e defibrillazione) e la formazione di 12 nuovi operatori Dea, è ufficialmente partito il progetto “Rotary a cuore aperto” che si prefigge, in estrema sintesi, la protezione cardiovalscolare di fasce sempre più ampie della popolazione.

 

Un obiettivo ambizioso, non c’è dubbio, ma di estrema importanza se si considera che la tempestività dell’intervento sui pazienti in arresto cardiaco è direttamente proporzionale alle possibilità di sopravvivenza, come dire: prima si interviene, maggiori sono le possibilità di salvarsi.

 

Da queste considerazioni, dunque, ha preso il via il progetto del Rotary Club San Benedetto Nord che, con il presidente Alessandro Speca, a propria volta anche Governatore della Confratenita “Misericordia” di Grottammare, opera per questo obiettivo in rete con il Club, presidente Maria Rita Bartolomei, con l’Inner Wheel Club, presidente Piera Gaetani, e con il Rotaract Club, presidente Aureliano Forte.

 

Partners del progetto, il Distretto Rotary 2090, con il Governatore Paolo Signore, la “Misericordia” di Grottammare e il Centro formazione Misericordie d’Italia che si occuperà della formazione e donerà parte dei defibrillatori.

 

Un importante contributo sarà inoltre assicurato dal Comune di Grottammare e da vari enti, pubblici e privati, che si adopereranno per garantire una sempre più ampia rete di cardioprotezione per la popolazione.

 

Nella sede della “Misericordia” di Grottammare, è stato formato il primo gruppo, composto prevalentemente da rotariani, all’utilizzo dei defibrillatori semiautomatici.

 

Seguiranno altri corsi, affinché un numero sempre maggiore di persone sia in grado di prestare immediato soccorso in caso di necessità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X