Quantcast
facebook rss

Azi, il primo singolo è “Cicatrice”: alla produzione c’è Ojetti

ASCOLI - Il giovane trio composto da Laura Ubaldi, Leonardo Travaglia e Marco Bruni pubblica il brano che anticipa l'album, in uscita nel 2023. Sound fresco e melodie indie rock che hanno catturato l'attenzione del fonico/musicista/producer già al fianco di Tiromancino e Ruggeri
...

Gli Azi

 

Età media sui vent’anni, sound fresco e un album in rampa di lancio per il 2023. Loro sono gli Azi, giovane band ascolana composta da Laura Ubaldi (voce, basso), Leonardo Travaglia (chitarre) e Marco Bruni (batteria), appena usciti col primo singolo “Cicatrice”.

 

Eppure il sodalizio aveva mosso i primi passi già nel 2017, soprattutto dal vivo, per poi concentrarsi maggiormente sulla fase di scrittura, soprattutto negli ultimi due anni di pandemia dove, purtroppo, l’attività live si è per tutti ridotta a zero. Lavoro sodo in studio, dunque, per trasformare idee e accordi in canzoni dalla struttura compiuta. Il loro indie-rock, caratterizzato da un senso della melodia molto interessante, degno della migliore tradizione del pop italico, conquista l’attenzione di Paolo Ojetti, produttore, musicista, fonico già al fianco di gente come Tiromancino, Enrico Ruggeri e Carl Palmer. C’è lui alla produzione di “Cicatrice” (distribuito da Stage One), di cui presto uscirà anche un videoclip, e dei brani che comporranno l’album d’esordio.

 

«Il pezzo gioca sulla contrapposizione fra un sound scanzonato ed un testo molto personale ed intimo, una sorta di bilancio di un rapporto personale profondo -spiegano i membri della band-. Volevamo esorcizzare il dolore delle ferite lasciate dalla vita, dai rapporti personali e da un periodo che ha sconvolto tutto e tutti grazie allo sguardo rivolto sempre al futuro».

 

Lu. Ca. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X