Quantcast
facebook rss

Campo “Rodi”, dalla Regione arrivano 100.000 euro per la Beach Arena

SAN BENEDETTO - L'Amministrazione sambenedettese ne aveva fatto richiesta mesi fa in previsione dei futuri progetti messi in campo per questa superficie, dove dovrebbe sorgere, salvo imprevisti, la nuova beach arena della Riviera
...

Il campo da beach soccer allestito presso il campo “Rodi”

 

di Giuseppe Di Marco

 

Sono finalmente stati assegnati, i 100.000 euro chiesti dal Comune di San Benedetto alla Regione Marche per l’allestimento di una beach arena al campo “Rodi”. L’ente locale ne aveva fatto domanda alcuni mesi fa per non trovarsi nella stessa situazione problematica che ha vissuto nella primavera 2022.

 

Il trasferimento di una beach arena dalla precedente location, ovvero la spiaggia libera antistante l’area ex camping, si rendeva necessario prima dell’estate perché, attraverso una serie di missive, Palazzo Raffaello ricordava al Comune che su quel lotto di arenile non era possibile posizionare arredi fissi.

 

Un divieto peraltro incluso nel piano spiaggia comunale, secondo il quale nessuna installazione sportiva può rimanere sull’area suddetta oltre il tempo necessario allo svolgimento di eventi. Una bella grana, visto che la Samb Beach Soccer, nell’arena, deve farci anche gli allenamenti.

 

La soluzione messa in campo dal civico 124 di viale De Gasperi, sebbene non concretizzata in tempo per le competizioni ufficiali, permetteva a centinaia di appassionati fare sport su spiaggia. Lo studio di fattibilità, licenziato a maggio, prevedeva la realizzazione di un complesso temporaneo per il gioco del beach volley e beach soccer con annesso parcheggio pubblico nell’area del campo “Rodi”. La giunta stanziava quindi 93.000 euro per un’opera da realizzarsi in due stralci: il primo comprendeva la sistemazione dello spazio, la realizzazione di due campi di beach volley e beach soccer, nonché l’allestimento del parcheggio; il secondo contemplava invece la realizzazione di spogliatoi e di una zona coperta di ristoro all’aperto, il potenziamento dell’illuminazione, la creazione di un nuovo ingresso.

 

L’intenzione, ora che il Comune ha anche incassato i fondi regionali, è di costruire una vera e propria beach arena omologata per il campionato della massima serie. Per i mesi invernali, inoltre, si potrebbe anche pensare di fare una tensostruttura a copertura del rettangolo di gioco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X