Quantcast
facebook rss

Ti presento un artigiano: Raffaele Nardinocchi, “interprete” digitale dei bisogni delle aziende

ASCOLI - Torna la rubrica curata in collaborazione con la CNA di Ascoli Piceno. Ospite di questa nuova puntata il grafic designer ascolano, che ripercorre le tappe più importanti della sua carriera in un settore, quello della comunicazione, in continua crescita e in grado di esprimere al meglio l’importanza dell’innovazione per l’associazione territoriale picena
...

 

Prosegue anche sotto le feste il viaggio di “Ti presento un artigiano”, la rubrica curata da Cronache Picene in collaborazione con la CNA di Ascoli Piceno e pensata per fare il punto della situazione con gli imprenditori del territorio in una fase cruciale per la ripartenza delle attività economiche.

 

Sette storie all’insegna del saper fare dedicate a sette personaggi che, nonostante le difficoltà degli ultimi tempi, con grande determinazione e un profondo amore per il proprio lavoro continuano a fare impresa per il bene del territorio.

Raffaele Nardinocchi

 

Protagonista di questa nuova puntata è l’ascolano Raffaele Nardinocchi, graphic designer, art director, ma soprattutto interprete” delle esigenze comunicative dei suoi clienti.

 

«È così che mi piace definirmi – spiega Raffaele – al di là dell’aspetto creativo proprio della mia figura professionale. Mi occupo di comunicazione, seguendo passo dopo passo ogni singola fase con l’obiettivo di valorizzare l’immagine e la percezione delle imprese.

 

Dalla consulenza all’ideazione di strategie per le aziende, passando per l’attività di branding e di marketing strategico: la proposta iniziale, però, viene sempre dagli imprenditori, e in questo senso il mio lavoro consiste nel dar forma alle loro idee nel migliore dei modi.

 

Spesso chi fa impresa è fin troppo preso dal lavoro quotidiano, per questo c’è bisogno di un professionista che riesca a comunicare al meglio il loro pensiero e la loro filosofia, fungendo da facilitatore nella relazione tra imprenditore e potenziale cliente».

 

Quello della comunicazione è un mondo in crescita e in continua evoluzione, che Raffaele frequenta ormai da tempo arricchendo giorno dopo giorno un bagaglio professionale che, qualche anno fa, lo ha convinto a mettersi in gioco e fare impresa in prima persona.

 

«Ho iniziato molto presto, nel 2005, a muovere i primi passi in questo settore come graphic designer collaborando con studi e agenzie e approfondendo gli aspetti strategici della comunicazione di brand, per poi passare alla libera professione nel 2014.

 

Il nostro è un settore in crescita esponenziale, specie sul lato digital. Gran parte del lavoro che facciamo nasce dall’esigenza di garantire una presenza online alle aziende, il che richiede una serie di operazioni e accortezze. In questo senso, la definizione di un’identità aziendale è sicuramente il primo passo per ottenere un buon posizionamento sul mercato.

 

Ovviamente, anche la comunicazione risente dell’attuale clima di incertezza, che finisce inevitabilmente per ripercuotersi anche sui budget messi a disposizione dagli imprenditori per comunicare. La situazione, però, varia sensibilmente da settore a settore: edilizia e costruzioni, ad esempio, continuano a investire, anche sulla scia degli ecobonus».

Il direttore della Cna di Ascoli Piceno, Francesco Balloni

 

Figura creativa e dinamica, per competenze, passione e mentalità Raffaele non poteva non entrare in contatto con l’universo CNA rappresentato dall’associazione territoriale di Ascoli Piceno, che nell’innovazione e nel ricorso funzionale alle nuove tecnologie vede la chiave di volta per rilanciare il tessuto imprenditoriale del territorio.

 

«Mi sono avvicinato in queste settimane alla splendida realtà della CNA di Ascoli Piceno grazie al direttore Francesco Balloni, che con grande disponibilità mi ha consentito di conoscere più a fondo un mondo che non conoscevo, ma che sto scoprendo e apprezzando giorno dopo giorno».

 

Da buon giovane imprenditore, non può mancare un consiglio – «da amico», come sottolinea lui stesso – da rivolgere a chi, con coraggio e determinazione, cerca di farsi strada nel mondo dell’impresa.

 

«La cosa più importante – sostiene Raffaele – è credere in ciò che si fa. Formarsi è fondamentale, ma serve anche una forte passione, così come credere in sé stessi e nel proprio lavoro».

 

D’altra parte, fiducia, formazione e innovazione rappresentano i cardini dell’intensa attività di valorizzazione del tessuto imprenditoriale piceno svolta quotidianamente dalla CNA di Ascoli Piceno, che punta con convinzione sui giovani imprenditori per rilanciare l’economia locale e garantire un futuro roseo a imprese e famiglie di domani.

 

«Siamo estremamente felici di poter fare affidamento su imprenditori come Raffaele Nardinocchi, che con la sua creatività e un importante bagaglio di esperienza rappresenta un valore aggiunto per il nostro territorio – dichiara Francesco Balloni, direttore della CNA di Ascoli Piceno -.

Arianna Trillini

 

Ho avuto il piacere di conoscere personalmente Raffaele e fin dal primo giorno abbiamo instaurato un dialogo costante e produttivo, con l’obiettivo di individuare le soluzioni più opportune per sostenere la crescita del settore della comunicazione, un comparto che riteniamo determinante per la ripresa e lo sviluppo dell’intero tessuto economico del Piceno».

 

«Come CNA cerchiamo di affiancare i nostri imprenditori nelle sfide che ogni giorno attendono le aziende, alle prese con una serie di difficoltà che mettono a rischio le prospettive della nostra provincia – afferma Arianna Trillini, presidente della CNA di Ascoli Piceno -.

 

In questo senso, per la nostra associazione è fondamentale coniugare al meglio il saper fare tradizionalmente tramandato dalle nostre eccellenze artigiane alle nuove professionalità espresse in chiave innovativa dal nostro territorio.

 

Il talento creativo di Raffaele è senza dubbio una di queste: continueremo a lavorare insieme per garantire nuove opportunità alle nostre aziende, nella convinzione che da una buona comunicazione d’impresa passi la fortuna di ogni progetto imprenditoriale».

 

(articolo pubbliredazionale)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X