Quantcast
facebook rss

Formazione, sport e cultura: 9 posti all’Uici per il Servizio civile

DUE i progetti del bando universale ai quali ha aderito l’Unione ciechi e ipovedenti di Ascoli-Fermo
...

 

Riparte il bando del Servizio civile universale e ripartono le possibilità, per i giovani tra i 18 e i 28 anni, di incrementare la propria formazione, vivere esperienze uniche e percorrere i primi passi nel mondo del lavoro. Sono due i progetti a cui l’Unione ciechi e ipovedenti (Uici) di Ascoli-Fermo ha aderito: “Sapere, saper essere e saper fare-Ricette per l’integrazione” e “Laboratori di cittadinanza attiva per l’inclusione sociale”.

 

Nove i posti a disposizione per altrettanti ragazzi e ragazze pronti a mettersi in gioco: quattro nella sede di Ascoli, due in quella di San Benedetto, tre a Fermo.

 

La presidente territoriale Gigliola Chiappini: «E’ un percorso molto importante per la formazione dei giovani e per noi. I ragazzi scoprono un mondo che non immaginavano perché spesso si pensa alla disabilità come qualcosa che richiama solo cure mediche e assistenza specialistica. Il servizio civile invece si traduce in accompagnamento, partecipazione a gite, concerti musicali, attività ricreative e culturali, sostegno domiciliare per le famiglie che hanno bambini con deficit visivo, promozione dei progetti e partecipazione attiva al loro svolgimento».

 

Il Servizio civile universale prevede un impegno di 25 ore settimanali, esclusi domeniche e giorni festivi, con un compenso mensile di 444 euro. Il bando scade venerdì 10 febbraio. Info: 0736.250133.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X