Quantcast
facebook rss

Mercato settimanale: «Nuova organizzazione, entro l’estate modifiche a Porto d’Ascoli»

SAN BENEDETTO - L'Amministrazione comunale è al lavoro per «rimettere ordine nella dislocazione dei posteggi per offrire più sicurezza a clienti ed operatori». La parola passa ora al Consiglio comunale
...

 

L’Amministrazione comunale di San Benedetto è al lavoro per dare una nuova organizzazione ai mercati infrasettimanali del martedì e del venerdì a San Benedetto e del sabato a Porto d’Ascoli.

 

«Sulla base degli indirizzi che, come Giunta, abbiamo fornito – spiega l’assessore alle Attività produttive Laura Camaionisiamo già all’opera per dare seguito all’obbiettivo di rimettere ordine nella dislocazione dei posteggi per offrire più sicurezza a clienti ed operatori e, al contempo, assicurare una migliore visibilità a tutti gli stand.

Già nei prossimi giorni svolgeremo un sopralluogo con i tecnici comunali per valutare il ritorno del mercato del sabato nell’area di Piazza del Redentore, lo spazio storicamente utilizzato per questo scopo, prima che si rendesse necessario lo spostamento in via Mattei per i lavori di riqualificazione della piazza. Su quest’ipotesi c’è il consenso dei commercianti e anche del quartiere».

 

Per quanto riguarda di mercati del martedì e del venerdì, il lavoro sarà più articolato: «L’idea, che ovviamente stiamo condividendo con le associazioni di categoria, è di creare nelle piazze Garibaldi e San Giovanni Battista una dislocazione a scacchiera, lasciando percorsi liberi sia in senso sud – nord che, soprattutto, est – ovest. In questo modo ne guadagneranno sia la sicurezza di chi transita tra gli stand sia la visibilità dei posteggi medesimi, in particolare di quelli che si collocano ai lati esterni dell’area mercatale».

 

Poiché le disposizioni dei mercati fanno parte integrante del regolamento della materia, le nuove planimetrie dovranno essere oggetto di approvazione da parte del Consiglio comunale. Camaioni: «Contiamo di portare in approvazione entro l’estate almeno quella del mercato di Porto d’Ascoli».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X