Quantcast
facebook rss

Società e associazioni sportive senza fini di lucro: il Comune mette a disposizione 37.000 euro

ASCOLI - Per chi ha organizzato attività avvicinando under 14 alla pratica sportiva, e contributi per acquisto attrezzature e arredi, organizzazione di manifestazioni di livello nazionale o internazionale. Il sindaco Fioravanti e l'assessore Stallone: «Crediamo nei valori che lo sport trasmette soprattutto ai giovani e siamo al fianco di chi è in prima linea tutti i giorni»
...

 

Il sindaco Fioravanti e l’assessore Stallone

L’Amministrazione comunale di Ascoli conferma l’impegno per la promozione dello sport. Lo fa con un bando per la concessione di contributi a favore di società, associazioni e altri organismi sportivi, senza fine di lucro, per l’attività sportiva svolta nel territorio comunale nel 2022 con una somma totale di 36.890 euro. Destinatari dei contributi sono i sodalizi sportivi affiliati alle rispettive Federazioni, gli enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni, i sodalizi che promuovono attività motorie tra i cittadini non aventi scopo di lucro, le scuole nel contesto delle attività dei “Giochi della Gioventù”.

 

La domanda va presentata entro il 31 gennaio all’ufficio protocollo del Comune consegnandola a mano (dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 12, martedì e giovedì dalle 15 alle 17), a mezzo pec (comune.ap@pec.it), via mail (protocollo@comune.ap.it), con raccomandata al Servizio Sport-Ufficio Protocollo del Comune di Ascoli, specificando “avviso per la concessione di contributi per attività sportiva per l’anno 2022”.

 

Il sindaco Marco Fioravanti: «Continuiamo a investire sull’attività sportiva sostenendo chi porta avanti questo impegno senza fini di lucro. Crediamo molto nei valori che lo sport trasmette, soprattutto ai giovani, e quindi vogliamo essere al fianco di chi è in prima linea tutti i giorni, attraverso un sostegno concreto in un momento difficile».

 

L’assessore allo sport Nico Stallone: «L’avviso prevede la concessione di contributi per una lunga lista di interventi, a partire dall’organizzazione di attività promozionali tese ad avvicinare i giovani fino a 14 anni alla pratica sportiva. Poi è prevista anche la copertura delle spese per l’acquisto di attrezzature e arredi, come pure per l’organizzazione di manifestazioni sportive di livello nazionale o internazionale. In questo modo vogliamo dare slancio e aiuto all’attività che le numerose società e associazioni portano avanti quotidianamente per promuovere e diffondere lo sport».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X