Quantcast
facebook rss

Dehors, Gabrielli: «Manterremo la soglia dell’80%, con Confesercenti siamo sulla stessa lunghezza d’onda»

SAN BENEDETTO - L'assessore all'urbanistica fa capire che la base di un accordo con l'associazione di categoria già c'è: «Saremo dei bravi "sarti" ed approveremo il nuovo regolamento per l'occupazione di suolo pubblico entro giugno»
...

L’assessore all’urbanistica Bruno Gabrielli

 

di Giuseppe Di Marco

 

Dehors, sembra che l’accordo – o almeno la base per un accordo – fra ComuneConfesercenti ci sia. Il vertice comunale accoglie favorevolmente le proposte avanzate alcuni giorni fa dal presidente regionale dell’associazione di categoria, Sandro Assenti, specialmente per quel che riguarda le superfici occupabili all’esterno dei locali.

 

«In generale ci troviamo allineati – sostiene l’assessore all’urbanistica Bruno Gabrielliovviamente bisognerà seguire tutta una trafila di passaggi necessari alla redazione del regolamento, ma di base, con Confesercenti, condividiamo la medesima visione della città».

 

Uno dei punti nodali sarà, appunto, il calcolo per l’estensione massima dei dehors. «Per quanto riguarda le superfici occupabili – prosegue Gabrielli – riteniamo giusto prevedere una soglia massima dell’80% della metratura lorda interna, così come richiesto dall’associazione di categoria. Nel documento che abbiamo ereditato, predisposto dalla macchina comunale durante il mandato di Piunti, era prevista una soglia massima del 50%».

 

Il futuro regolamento sarà quindi frutto di un lavoro capillare. «Dobbiamo essere dei bravi “sarti” – spiega ancora l’assessore – in altre parole, quello che approveremo sarà un regolamento fatto su misura per le diverse parti della città. Generalizzare, e quindi dettare regole uguali per tutta San Benedetto, non è certo la strada giusta da percorrere. Ed è proprio per questo motivo che sin dallo scorso aprile abbiamo iniziato a redigere una mappatura delle attività commerciali presenti in città, attraverso un software specifico che ci consentirà di comprendere ogni situazione individuale nei minimi dettagli».

 

Altra questione scottante è rappresentata dalla possibilità di mettere dehors sugli stalli auto. Ma anche in questo l’ente comunale si trova in sintonia con l’associazione. «Durante la precedente amministrazione fu negata categoricamente la possibilità di occupare i parcheggi – mette in chiaro Gabrielli – Noi invece non diremo di “no” a prescindere. Faremo le opportune verifiche, e volta per volta decideremo se sia il caso di concedere tale occupazione. Il presupposto da cui partire, come ricorda lo stesso Assenti, è che il Covid ha cambiato il mondo, e di conseguenza i clienti dei locali sono ben più disponibili a rimanere all’esterno».

 

I tempi sembrano essere maturi. «Intendiamo approvare il nuovo regolamento entro giugno – conclude l’assessore – per questo, porterò la bozza in maggioranza alla prima occasione possibile. Prima dell’approvazione, ovviamente, torneremo a confrontarci con le associazioni di categoria».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X