Quantcast
facebook rss

La Medicina Trasfusionale di Ast Ascoli fa gli straordinari per i colleghi di Macerata

LA CONVENZIONE tra Aziende Sanitarie (prima Aree Vaste) non è cosa nuova. Il direttore dell'Unità Operativa picena, Antonio Canzian, ha dato disponibilità per il "supporto e la supervisione nell’attività di raccolta cellule staminali per trapianto autologo"
...

 

 

Antonio Canzian

L’Ast di Ascoli va in aiuto all’Ast di Macerata per il “supporto e la supervisione nell’attività di raccolta cellule staminali per trapianto autologo”. Non è la prima volta che le Aziende Sanitarie territoriali (prima Aree Vaste) collaborano tra loro per attività che all’interno non si riesce a svolgere, per mancanza di risorse, umane o strumentali. Era accaduto anche con la lettura dei pap test, per i quali  Ascoli aveva chiesto, ed ottenuto, aiuto a Fermo.

 

Attraverso una nuova convenzione stipulata tra Ast Ascoli e Ast Macerata, dal 10 marzo a fine anno l’equipe di Medicina Trasfusionale, diretta dal dottor Antonio Canzian, darà man forte ai colleghi del Maceratese.

 

La richiesta, da parte di Ast Macerata per la sede di Civitanova, era arriva il 3 marzo, con quasi immediata risposta del  dottor  Canzian, che ha dato disponibilità in merito all’attivazione del  rapporto convenzionale, “con previsione di un numero massimo di 10 accessi della durata di 8 otto ore”.

 

L’attività verrà espletata dal personale medico appositamente individuato da Canzian ed al di fuori del normale orario di lavoro. 

m.n.g.

 

Pap test nel Piceno, continua la collaborazione con l’Area Vasta 4 per lettura e refertazione 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X