facebook rss

Collisione tra un’auto e un mezzo pesante sull’Ascoli-mare: quattro feriti, uno è grave

L'INCIDENTE è avvenuto in direzione Ascoli all'altezza dell'imbocco dell'autostrada, in territorio di Monteprandone. L'auto sembra stesse immettendosi da una piazzola di sosta quando è sopraggiunto il mezzo pesante. Una persona trasportata al Torrette con l'eliambulanza, con il rianimatore che è stato verricellato sul posto per prestare i soccorsi. Le altre tre all'ospedale di Ascoli. Intervenuti anche Polizia Stradale e Vigili del fuoco. Corsia della superstrada chiusa per due ore, pesanti ripercussioni anche sulla A14 
...

L’intervento dei Vigili del fuoco sull’auto rimasta coinvolta nello schianto

 

Incidente stradale sulla superstrada Ascoli-mare.

 

E’ accaduto intorno alle ore 17 di oggi, 4 luglio, a Monteprandone, in direzione Ascoli, all’altezza dello svincolo che conduce al casello dell’autostrada A14.

 

Da una prima ricostruzione sembra che un’auto si stesse immettendo sulla superstrada da una piazzola di sosta, quando è giunto un mezzo pesante: inevitabile lo schianto.

 

Quattro le persone rimaste ferite, giovani di Norcia. Immediati i soccorsi con le ambulanze inviate dalla centrale operativa del 118: due medicalizzate arrivate da Ascoli e da San Benedetto. Per una ragazza, la più grave dei quattro, i sanitari hanno chiesto l’intervento dell’eliambulanza, giunta da Ancona direttamente sul luogo dell’incidente.

 

Il medico rianimatore si è infatti calato sull’Ascoli-mare con il verricello per guadagnare tempo. Poi la persona ferita, dopo essere stata stabilizzata, è stata elitrasportata al Trauma Center dell’ospedale regionale “Torrette” di Ancona.

 

Le altre tre invece sono state portate con le ambulanze all’ospedale “Mazzoni” di Ascoli.

 

Sono intervenuti anche una squadra dei Vigili del fuoco di San Benedetto con due automezzi e ben tre pattuglie della Polizia Stradale; due di San Benedetto e una di Ascoli.

 

I pompieri hanno provveduto alla messa in sicurezza dei mezzi coinvolti. Gli agenti della Polstrada, invece, oltre ai rilievi hanno provveduto a regolare il traffico che, proprio in un’ora di punta, si è bloccato provocando lunghe code in una zona dove confluiscono la superstrada e la Statale Adriatica e dove c’è anche il casello autostradale.

 

La Polizia Stradale ha chiuso la corsia mare-monti e in quel tratto si è viaggiato ad una sola corsia per quasi due ore, fino alla riapertura e al ritorno alla normalità.

 

Intanto il carro attrezzi ha provveduto alla rimozione dei due mezzi e alla messa in sicurezza del tratto di strada interessato dallo schianto dove erano sparsi ovunque pezzi di carrozzeria.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X