facebook rss

Canali firma il progetto del Ballarin, il sindaco Spazzafumo: «Basta con le chiacchiere inutili»

SAN BENEDETTO - La sottoscrizione delle tavole è avvenuta ieri, nel corso di un incontro al quale ha partecipato il primo cittadino, il dirigente ai lavori pubblici Mauro Bellucci
...

Antonio Spazzafumo e Mauro Bellucci

 

di Giuseppe Di Marco

 

Stadio “Ballarin”, progetto firmato: l’architetto Guido Canali ha sottoscritto gli elaborati inviati alcune settimane fa alla Stazione Unica Appaltante (Sua) di Fermo per l’assegnazione dei lavori.

 

A rispondere alle polemiche dei giorni scorsi è stato, questa mattina, il sindaco Antonio Spazzafumo: «La nostra è un’Amministrazione seria, che ragiona per atti – ha detto il primo cittadino – Eravamo tutti tranquilli in quanto mi ero già sentito con il professor Canali, ma non c’era stata occasione di incontrarsi prima, per impegni miei e suoi. Ci siamo recati ieri dal professor Canali, che ha firmato le tavole del progetto consegnate per la gara d’appalto. L’architetto, quindi, ha accettato il progetto. Questo mette da parte tutte le chiacchiere inutili fatte sulla questione: qualcuno ha detto che l’iter stava prendendo strade non volute, ma la firma di ieri ha risolto tutto, anche perché i nostri uffici sono stati costantemente in contatto con lo studio di Canali. Siamo molto soddisfatti del nostro operato che è iniziato, si è sviluppato ed è finito coerentemente ai nostri intenti».

 

«Quella di ieri è stata una giornata molto importante – ha aggiunto il dirigente Mauro Belluccisoprattutto per il confronto che abbiamo avuto sotto il punto di vista tecnico. Tutta la questione relativa alla firma del progetto è da ricondurre al fatto che Canali ci aveva dato delle indicazioni e, nell’ambito del quadro economico del progetto, abbiamo dovuto ritoccare alcuni dettagli da lui previsti. Il progetto però non è stato stravolto: c’è stata soltanto una fase di interlocuzione con il professore. Ai fini della gara il progetto era già stato firmato dalla stazione appaltante, quindi la procedura è stata del tutto regolare».

 

Tolto il sassolino dalla scarpa, il sindaco ha messo in chiaro quali siano le future intenzioni sul Ballarin: «Finita la gara vedremo quali sono le somme a disposizione del Comune – ha concluso Spazzafumo – valutando i costi effettivi dell’opera: la nostra intenzione è di portare a termine il progetto». Infatti l’elaborato che verrà assegnato a seguito della procedura d’appalto (in scadenza il 24 luglio), include solo una parte della proposta presentata lo scorso novembre da Guido Canali: la prima tranche ha un valore di 2.680.000 euro, e prevede la demolizione delle tribune est e nord, nonché della curva sud, e la sistemazione della metà campo “meridionale” dell’ex stadio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X