facebook rss

L’acqua che sgorga dall’antica fontana all’improvviso diventa “non potabile”

ASCOLI - Mistero lungo la vecchia Salaria, a pochi metri dall’ingresso in città, appena dopo Porta Romana, dopo che è stata affissa una targa in travertino in quattro lingue. Lì si sono abbeverate generazioni di ascolani, e non solo
...

 

di Andrea Ferretti

 

L’acqua, bevuta da sempre da tante persone, è diventata di colpo non potabile. Sorpresa e stupore, ma anche tante le domande che si sono poste le persone che si sono trovate di fronte non ad un cartello qualunque ma ad una targa in travertino fissata al muro come quelle delle indicazioni di vie e rue della città. “Acqua non potabile” è scritto in quattro lingue: italiano, inglese, tedesco e francese.

 

Accade alla storica fontana situata appena fuori Porta Romana, lungo la Salaria, davanti la “pesa” e l’area di servizio. Non si tratta certo di un provvedimento momentaneo, per questo la domanda che si stanno ponendo in molti è: “ma dopo che è stata bevuta da intere generazioni non solo di ascolani, ma anche di turisti (come conferma l’avvertimento in quattro lingue) e dagli automobilisti di passaggio, cosa è accaduto?” E ancora: “ma per decenni abbiamo allora bevuto acqua non potabile?”.

 

La decisione di affiggere la targa non è stata presa dalla “Ciip Spa” poiché quell’acqua e quella fontana non ricadono sotto la sua gestione. Forse se n’è occupato il Comune, visto che ad appena pochi metri c’è il cartello “Ascoli Piceno” che indica l’ingresso in città.

 

Al momento l’unica cosa certa è che non si può… trinkbar.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X