facebook rss

Donne affette da endometriosi, la Regione approva la legge all’unanimità

LA CONSIGLIERA Anna Casini del Partito Democratico: «Giornata storica per le Marche che si dota di uno strumento legislativo per tutelare le donne affette da una malattia invalidante come l’endometriosi che colpisce tre milioni di donne in Italia. Ora sarà possibile promuovere l'informazione e la ricerca»
...

 

Anna Casini

Il Consiglio regionale delle Marche ha approvato all’unanimità la legge sulle donne affette da endometriosi. A darne notizia è la consigliera Anna Casini del Partito Democratico:

«Una giornata storica per la nostra regione che si dota di uno strumento legislativo per tutelare le donne affette da una malattia invalidante come l’endometriosi che colpisce 3 milioni di donne in Italia. Le donne affette da endometriosi manifestano dolori premestruali e mestruali molto intensi, dolore durante i rapporti e dolori pelvici diffusi, spesso non controllabili dai comuni farmaci antinfiammatori. Il 26 febbraio dello scorso anno partecipai ad Ascoli a un convegno organizzato dalla “Associazione Progetto Endometriosi” per creare consapevolezza e informazione nel quale emerse, oltre a una patologia complessa e variegata che necessita di terapie personalizzate, il vuoto normativo marchigiano. Da lì a breve, il 28 aprile 2022, insieme al gruppo consiliare del Pd ho presentato una proposta di legge, alla quale ha fatto seguito una proposta della maggioranza che ringrazio per il proficuo lavoro svolto insieme».

 

«Con la legge approvata oggi – prosegue la Casini – sarà possibile promuovere la l’informazione e la ricerca su questa malattia che deve essere più conosciuta e diagnosticata precocemente, verrà istituito il registro regionale elettronico dell’endometriosi e grazie a un comitato tecnico scientifico verrà realizzata la rete regionale dell’endometriosi, per la prevenzione, la diagnosi e la cura della patologia con l’individuazione di un centro di riferimento regionale e unità funzionali multidisciplinari integrate sul territorio regionale.

 

La diagnosi precoce è fondamentale – conclude – per questo si interverrà con la formazione specifica del personale sanitario regionale, l’utilizzo di tecnologie innovative per favorire la consapevolezza sui sintomi tra la popolazione adolescente, e, infine, l’istituzione di una settimana regionale dell’endometriosi in occasione della quale la Regione Marche promuoverà e realizzerà campagne di sensibilizzazione e di informazione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X