facebook rss

Controlli del Nas nelle strutture turistiche: anche nel Piceno scoperte carenze igienico sanitarie

BATTUTE tutte e cinque le province. Irregolarità anche nell'Anconetano e nel Maceratese
...

I controlli del Nas

E’ stato un servizio coordinato e disposto dai carabinieri del Nas di Roma, quello effettuato in questi giorni nel centro Italia, che ha impegnato anche i militari delle Marche.

 

Due di questi controlli hanno riguardato anche il Piceno. I militari dell’Arma, in uno stabilimento balneare con attività di ristorazione, hanno rilevato gravi carenze igienico sanitarie e strutturali nei locali destinati alla preparazione dei pasti.

Inoltre hanno rilevato omissioni nell’attuazione delle procedure di autocontrollo nel piano Haccp. In totale sono state contestate sanzioni amministrative per 3.000 euro.

Nel resto della regione.

 

Ad Ancona, sono stati effettuati 10 controlli tra stabilimenti balneari, campeggi, ristoranti e locali della movida. In particolare, nella provincia dorica sono stati effettuati un totale di 4 controlli.

In una discoteca e in due attività di ristorazione, i carabinieri hanno accertato gravi carenze igienico sanitarie e la non corretta attuazione delle procedure di autocontrollo basate sui principi di Haccp oltre che in materia di informazioni sulla catena alimentare.

Inoltre, il titolare di un ristorante anconetano è stato segnalato all’Asl, e diffidato per inadeguatezze igienico sanitarie e per aver omesso l’indicazione della presenza di allergeni nei menu. In totale sono state contestate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 4.000 euro.

 

Un controllo è stato svolto in provincia di Macerata, dove il titolare di un villaggio turistico è stato segnalato all’autorità sanitaria per la presenza di inadeguatezze igienico sanitarie.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X