facebook rss

Lutto a San Benedetto per Concettina Trettacconi, la “partigiana bambina”

TANTE le attestazioni di stima nei confronti della donna (90 anni) che non ha mai smesso l'impegno politico e, soprattutto, l'accoglienza dei giovani. Lunedì l'ultimo saluto
...

 

 

San Benedetto piange la scomparsa di Concettina Trettacconi, 90 anni, molto conosciuta e amata in tutto il territorio e da cittadini di tutte le età.

Concettina Trettacconi (foto pagina Facebook del gruppo “Rete degli Studenti Medi-Robin Hood”)

Concettina Trettacconi era nota anche per il suo impegno nella Resistenza che abbraccio da bambina.

 

Ecco come la ricorda il sindaco di San Benedetto, Antonio Spazzafumo: «La scomparsa di Concettina Trettacconi è una perdita che colpisce tutta la nostra comunità, oggi stretta attorno ai suoi famigliari nel dolore.

La vita di Concettina è uno spaccato di quasi un secolo della vita politica della Città di San Benedetto, dai giorni bui della Seconda Guerra Mondiale, quando seppure bambina prese parte alla Resistenza del Piceno, alla militanza nel Partito Comunista Italiano, fino all’impegno civile profuso nella politica attraverso l’impegno e il costante supporto nelle campagne elettorali dei candidati la cui causa ha fatto sua.

Concettina sarà ricordata come la “pasionaria”, come la “partigiana bambina”, ma soprattutto come “mamma”.

Una parte importante della sua vita è stata infatti spesa tra i giovani, con i quali si accompagnava volentieri e che con grande affetto accoglieva nel suo tempo libero, consigliandoli e confortandoli laddove il suo cuore, sempre aperto al prossimo, le diceva che c’era bisogno.

Lascia in San Benedetto un segno indelebile, marcato con il forte carattere, indomito e impavido, temperato solo dalla grande bontà che in più occasioni ha dimostrato mettendosi al servizio della nostra comunità.

Il compito è ora nostro di raccogliere il suo esempio e fare del suo ricordo una traccia da seguire, conservando – per chi ha avuto la fortuna di riceverli – i suoi consigli e le sue parole come tesori e con essi affrontare il mondo a testa alta ogni giorno, così come ha fatto lei». 

«Storica sostenitrice del Partito Comunista Italianosi legge sulla pagina Facebook del gruppo sambenedettese “Rete degli Studenti Medi-Robin Hood”conosciuta nel territorio per il suo impegno nella Resistenza e nella lotta contro il regime fascista, rappresentava un punto di riferimento per le giovani generazioni, raccontando il suo passato di partigiana, affinché gli orrori del nazifascismo non venissero dimenticati.
La sua morte è un’insanabile perdita per la società civile e per la vita politica del nostro territorio». 

L’ultimo saluto, lunedì 18 settembre alle ore 10,00 nella chiesa di San Giuseppe di San Benedetto. 

Alla famiglia, le condoglianze anche della redazione di Cronache Picene.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X