facebook rss

Brescia-Ascoli, Viali: «C’è rammarico per il gol preso, nel finale abbiamo pagato la condizione fisica»

CALCIO - Il tecnico bianconero dalla sala stampa del "Rigamonti": «Nel primo tempo avremmo potuto trovare il doppio vantaggio, ma non siamo stati precisi. Ci aspettavamo un avversario in salute, il risultato è giusto ma avremmo dovuto conquistare i tre punti. Mi porto a casa la mentalità e la voglia di fare risultato»
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

Il pareggio arrivato sul campo del Brescia lascia in casa Ascoli da una parte un po’ di amaro in bocca per una vittoria sfumata a pochi minuti dalla fine, dall’altra buone sensazioni per il terzo risultato utile consecutivo.

 

William Viali (foto Ascoli Calcio)

Nel post partita dalla sala stampa del “Rigamonti” mister William Viali ha analizzato così la prova dei suoi: «Secondo me nel primo tempo avremmo potuto trovare anche il doppio vantaggio, abbiamo avuto un paio di ripartenze che non siamo riusciti a sfruttare. Prima dell’intervallo il Brescia ha fatto veramente poco. Nella ripresa siamo partiti bene, ma poi nella parte centrale del secondo tempo abbiamo sofferto. Ci aspettavamo comunque una squadra in salute, sapevamo che sarebbe stata una sfida complicata, considerando anche che loro ritrovano il loro pubblico. Dispiace prendere gol in quel modo, abbiamo rimesso noi in gioco la palla in un’azione che era praticamente terminata. Dall’1-1 in poi la squadra ha voluto lo stesso provare a vincerla, mi porto a casa la mentalità e la voglia di fare risultato. Sono soddisfatto della prestazione, il risultato è giusto ma rimane il rammarico per la vittoria sfumata».

 

«Rispetto alla fine del campionato scorso il Brescia ha cercato di dare continuità. Hanno cambiato sistema di gioco e questo li aiuta a subire di meno. Oggi, però, abbiamo trovato delle situazioni importanti per far loro male, ma non siamo stati precisi in fase offensiva. Per il modo in cui noi palleggiamo non è facile venirci a prendere, bisogna dar merito alla mia squadra sulla creazione di superiorità numerica in zona bassa. Nel finale abbiamo pagato la condizione fisica, noi tra la prima e la seconda di campionato abbiamo praticamente rifatto la squadra… le prime due sconfitte pesano, ma il nostro percorso comincia dalla Feralpisalò. Rimango focalizzato sul percorso, siamo in crescita ma dobbiamo migliorare ancora tanto. Tra un mese partite come quella di oggi dovremo portarle a casa».

 

Falzerano (foto Ascoli Calcio)

FALZERANO – «Sarebbe stato più bello festeggiare il gol con i tre punti. Ci portiamo comunque a casa una prestazione positiva in cui siamo riusciti a dare continuità alle prestazioni precedenti. Nel primo tempo abbiamo avuto la possibilità di raddoppiare, ma ci è mancata la scelta giusta nell’ultimo passaggio. Poi ci siamo abbassati un po’ troppo, alla fine abbiamo subito il gol del pareggio, arrivato in una situazione un po’ strana ma eravamo in un momento di poca lucidità. Personalmente sono abituato a guardare il bicchiere mezzo pieno, ripartiamo dalla continuità di risultati consapevoli che questo è un campionato molto difficile. Sampdoria? Sarà una partita molto difficile, ma avremo dalla nostra il pubblico che ci darà una grande mano».

 

Emiliano Viviano (Foto Ascoli Calcio)

VIVIANO – «Dispiace per aver preso gol in una situazione un po’ strano, io l’ho lasciata passare ma Nicola non si è accorto di essere da solo… io poi avrei potuto bloccarla, ma non mi sono fidato e l’ho calciata via di piede. A essere onesti comunque il Brescia non ha rubato nulla per quanto ha detto il campo. I tifosi bresciani mi hanno sempre accolto bene, fa piacere».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X