Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Consorzio Tutela Vini Piceni, successo alla “ProWein” di Düsseldorf

NUOVA puntata in Germania in occasione di una delle Fiere più prestigiose nel settore dei vini e liquori a livello mondiale. Ed ora il " Vinitaly" di Verona dal 14 al 17 aprile
...

 

Anche quest’anno il “Consorzio Tutela Vini Piceni” ha fatto il suo ritorno alla “ProWein” di Düsseldorf, in Germania, una delle Fiere più prestigiose nel settore dei vini e liquori a livello mondiale, attiva dal 1994. Grande soddisfazione per il Consorzio che ha continuato la sua presenza costante nelle principali Fiere europee consolidando la sua posizione come punto di riferimento nel panorama vinicolo internazionale.

 

VINI PICENI SUL PALCOSCENICO INTERNAZIONALE

Dopo una partecipazione di successo a VinExpo Paris dal 12 al 14 febbraio in Francia, il Consorzio ha affrontato con entusiasmo e determinazione la “ProWein”, rinomata per essere una piattaforma di incontro per i professionisti del settore, offrendo una opportunità unica per connettersi con esperti della viticoltura, della produzione, del commercio e della gastronomia provenienti da tutto il mondo.

Il Consorzio è stato rappresentato nella collettiva della Regione Marche, dove ha avuto il piacere di portare sette suoi viticoltori associati: Il Conte Villa Prandone, Collevite Cantine Della Marca, Cantina Terra Premiata, Carminucci vini, Cantina Colli Ripani, Fausti, Azienda Agricola Simone Capecci. Hanno partecipato all’evento, in modo indipendente: Velenosi vini, Saladini Pilastri Saladino, San Filippo, La Canosa.

 

CONTINUA IL VIAGGIO: DALLA PROWEIN AL VINITALY

Con la “ProWein” alle spalle, il Consorzio Tutela Vini Piceni guarda con fiducia al prossimo grande appuntamento nel calendario vinicolo internazionale – il Vinitaly di Verona dal 14 al 17 aprile – per continuare a promuovere le eccellenze enologiche e rappresentare le Marche con orgoglio e passione.

 

Il Consorzio di Tutela Vini Piceni nasce nel 2002, con l’obiettivo di valorizzare la produzione enologica del Piceno. E’ composto da 56 soci tra aziende agricole e cantine picene per un totale di circa 700 viticoltori coinvolti. Può vantare il vino Docg più diffuso delle Marche: l’Offida nelle tipologie Pecorino, Passerina e Rosso. Ma anche tre vini Doc: il Rosso Piceno (anche nella tipologia Superiore) che è il rosso maggiormente prodotto nelle Marche, il Falerio (anche nella tipologia Pecorino), il Terre di Offida nelle versioni Passerina Spumante e Passito. Nel 2023 le bottiglie prodotte sono state circa 7 milioni e mezzo.

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X