Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Concesso il titolo edilizio per Piazza San Pio X, i lavori possono partire

SAN BENEDETTO - La società Arcadia61 può avviare il cantiere per la realizzazione dell'area, attesa dal quartiere da quasi 50 anni. Il Comune, invece, dovrà occuparsi dei sottoservizi
...

Il progetto di Piazza San Pio X

 

di Giuseppe Di Marco

 

Il Comune ha rilasciato il titolo edilizio alla Arcadia61 per la realizzazione di Piazza San Pio X. Finalmente può partire uno dei cantieri più attesi, sicuramente il più voluto dagli abitanti del quartiere Marina di Sotto. Il Comune, invece, dovrà occuparsi dei sottoservizi.

 

L’opera per parte privata dovrebbe partire già la prossima settimana. L’intervento ha un valore di 1,8 milioni, e prevede la costruzione di una superficie di 5.400 metri quadrati antistante alla parrocchia di quartiere, dotata di alberi, aree svago, prato e un piccolo anfiteatro in cui organizzare manifestazioni e spettacoli. Autore del progetto è l’architetto Domenico Sfirro, che ha anche inserito un’area di sosta di 6.000 metri quadrati. Il tutto fa riferimento al piano particolareggiato di zona, che concede al privato la realizzazione – in due momenti distinti – di tre edifici residenziali, uno commerciale e uno per attrezzature comuni. Prima, però, verranno fatte le opere pubbliche.

 

Dal canto suo, il civico 124 di Viale De Gasperi ha investito 690.000 euro nella realizzazione dei sottoservizi. I lavori per la piazza, come spiegato in assemblea pubblica, dovrebbero durare tra i 14 e i 16 mesi. Questo significa che l’opera dovrebbe vedere la luce a fine estate 2025. Va ricordato che a marzo è stata approvata una modifica alla convenzione con Arcadi161: in base a questa, sarà solo la ditta a dover realizzare una vasca di invarianza idraulica, nei pressi del parcheggio pubblico ad est. Con una vasca del genere, in caso di pioggia, l’acqua viene veicolata nel fosso Acquachiara.

 

«Siamo soddisfatti di aver raggiunto questo importante risultato – commenta l’assessore all’urbanistica Bruno Gabrielliche abbiamo ottenuto grazie al lavoro congiunto con l’area Lavori pubblici. Parliamo di un’opera in cui questa Amministrazione crede fermamente, e che è rimasta ferma per troppo tempo prima di essere sbloccata. E aggiungo che abbiamo avuto la fortuna di confrontarci con una ditta seria come la Arcadia61, che ha anteposto le esigenze pubbliche a quelle private».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X