facebook rss

Aggressione a sfondo razziale, ascolano denunciato e “daspato per 5 anni”

ASCOLI - Il brutto episodio è avvenuto in Piazza del Popolo ad agosto 2023. Il 32enne rischia fino a quattro anni di carcere. Per 5 anni dovrà firmare in Questura
...

Una veduta della città col tribunale in primo piano

 

 

Durante la notte del 20 agosto 2023 un giovane cittadino italiano di colore è stato vittima di un’aggressione verbale e fisica in Piazza del Popolo ad Ascoli, motivata da discriminazione razziale. L’intervento tempestivo di alcuni passanti ha impedito che il ragazzo venisse colpito con una sedia dagli aggressori.

Le indagini condotte dalla Polizia di Stato hanno portato all’identificazione di un 32enne del luogo come responsabile dell’accaduto. L’uomo è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica per violazione degli articoli 612 e 604 bis del codice penale, ovvero per minacce, propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, etnica e religiosa. Questi reati prevedono una pena detentiva fino a 4 anni.

Inoltre, la normativa prevede l’obbligo di applicazione del Daspo per un periodo di 5 anni, indipendentemente dal fatto che l’episodio sia avvenuto durante manifestazioni sportive. Il questore di Ascoli, Giuseppe Simonelli, ha emanato questa misura di prevenzione nei confronti del 32enne. Poiché l’uomo era già soggetto a un precedente Daspo, gli è stata imposta anche la prescrizione dell’obbligo di firma per 5 anni presso la Questura. Tale misura è stata convalidata dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Ascoli Piceno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X